Un altro lutto ha colpito la famiglia di Mango, a poche ore dalla scomparsa del cantante, colpito da un infarto la sera del 7 dicembre mentre si esibiva a Policoro (Matera). Il fratello maggiore dell’artista, Giovanni Mango, pensionato di 75 anni, si è spento nella mattina di martedì a Lagonegro, in provincia di Potenza, mentre si trovava nella camera ardente del cantautore, allestita nella sua villa privata. Secondo le prime indiscrezioni, anche la morte di Giovanni sarebbe stata causata da un infarto: l’uomo ha accusato un malore mentre si trovava insieme ai familiari per dare l’ultimo saluto al fratello Pino.

Dopo il malore, le condizioni di Giovanni Mango, ex muratore, sono subito apparse molto gravi. I carabinieri hanno chiamato subito i volontari dell’associazione Humanitas, viste le difficoltà dell’ambulanza di raggiungere il luogo, affollato di persone che rendevano l’ultimo omaggio al cantante. I soccorritori hanno provato a rianimare il fratello dell’artista e poi sono riusciti a trasportarlo d’urgenza all’ospedale di Lagonegro, ma l’uomo è morto durante il tragitto.

Pino Mango è morto domenica sera mentre stava cantando il suo più noto successo “Oro“. Aveva 60 anni. I funerali dei due fratelli verranno celebrati a Lagonegro in due momenti e in due chiese diverse. Mercoledì alle 11 del mattino, nella Chiesa Madre, quelli del cantante. Nel pomeriggio, nella Chiesa di San Giuseppe, quelli di Giovanni. Nella cittadina lucana, il sindaco, Domenico Mitidieri, ha indetto il lutto cittadino per la giornata di mercoledì: “Prima Pino, poi il fratello Giovanni, sono due lutti che hanno spezzato il cuore di tutti noi. La comunità di Lagonegro e Mango avevano un legame molto forte – ha dichiarato il primo cittadino – Pino ha sempre rivendicato nel mondo le sue origini. Stiamo vivendo un momento di grande turbamento e confusione”.

“E’ facile immaginare lo stato di tristezza in cui versa la nostra comunità – ha aggiunto Mitidieri -. Con Pino Mango se ne va un uomo di grande cultura, che credeva fortemente nei valori di solidarietà. Sicuramente la città di Lagonegro testimonierà il suo grande affetto alla cerimonia funebre“. Per i funerali sono attesi molti colleghi del cantautore lucano, che già hanno comunicato il loro cordoglio, soprattutto sui social. Ovviamente, nella Chiesa Madre di Lagonegro è prevista anche tanta gente comune, dai compaesani ai numerosi fan dell’artista.