Una coppia inseparabile, Sara Samuel e Gigetta. La seconda porta in giro la prima e non la abbandona mai, la segue in ogni sua tappa lavorativa. La supporta e, soprattutto, la trasporta. Gigetta è un truck, Sara una chef. Quella della Samuel è una gastronomia itinerante che propone specialità rigorosamente vegan su quattro ruote. Tra le molte proposte della sua cucina c’è anche la piadina di canapa, una novità assoluta che incuriosisce e stupisce.

Sara Samuel, lei propone piatti con la canapa. Come mai ha deciso di portare nella sua cucina questo ingrediente?
Per dare più voce a una pianta dalle mille potenzialità poco sfruttate.

Le è mai capitato che qualcuno pensasse che la canapa che utilizza lei in cucina sia la stessa che, invece, si fuma?
Sì. Devo dire che la confusione è ancora parecchia. Durante le prime uscite che facevo con il mio truck Gigetta mi veniva chiesto se vendevo anche da fumare.

All’inizio quindi un po’ di diffidenza c’era?
Decisamente, poi la curiosità ha vinto e le persone hanno iniziato ad assaggiare e apprezzare le mie proposte.

Ma la canapa utilizzata in cucina contiene thc?
Sì, ma il suo contenuto è inferiore allo 0,2%, per questo la sua coltivazione è consentita dalla legge.

Quale parte della pianta viene utilizzata?
Si usano i semi dai quali si ricava un olio con elevato contenuto di acidi grassi essenziali,omega 3, 6, 9, antiossidanti, vitamine E, B1, B2.

Quest’olio che effetto ha nella dieta giornaliera?
Aiuta le difese immunitarie, previene numerose patologie come il diabete e malattie cardiovascolari, viene utilizzato nella cura della psoriasi e dell’acne.

E come si utilizza quello che rimane della spremitura del seme?
Dai resti della spremitura si ottiene la farina, priva di glutine,ricca di proteine nobili,fibre e minerali. Si utilizza aggiungendola agli impasti fino al 20%. Ha un colore verde intenso e un retro gusto di nocciola.

La canapa è un alimento completo e nutriente?
Sì. Il seme di canapa viene anche definito “bistecca vegetale” in quanto alimento completo che risulta fondamentale per chi ha deciso di seguire una dieta priva di proteine animali.

Come si usa in cucina la canapa?
Si può usare nelle insalate, nelle zuppe o sbizzarrirsi nella produzione di bevande, preparazioni dolci e salate.

È facile trovare in commercio prodotti a base di canapa?
Rispetto a qualche anno fa è sicuramente più semplice. Si trovano pasta, biscotti, pane a base di canapa, olio e semi interi e decorticati.

Come sono i prezzi dei prodotti a base di canapa?
Le coltivazioni aumentano notevolmente e questo fa sperare in prezzi più abbordabili e reperibilità più semplice. In ogni caso, l’Italia in passato era coltivata largamente a canapa, quindi non sarebbe che un ritorno al passato.

Una sua specialità in cucina a base di canapa?
La “ricottina di canapa ” fatta con semi decorticati e erbe aromatiche, priva di cottura per evitare di perdere le preziose proprietà nutritive.

A conclusione quindi come definirebbe la sua cucina?
La mia cucina è semplice e poco lavorata. Utilizzo tutti prodotti dei quali conosco il produttore. Mi fido ciecamente delle persone con la quale collaboro. Amano profondamente il loro lavoro, come lo amo io.