Blackrock ha compiuto una grave violazione normativa ai sensi del Testo unico della finanza (Tuf) per non aver informato entro cinque giorni la Consob sull’acquisto di quote Telecom. E’ quanto si apprende da fonti vicine alla Commissione, che ha chiesto al fondo americano, a cui verrà applicata una sanzione amministrativa, un’informativa completa sulla vicenda entro le 8 di lunedì mattina. E anche il gruppo italiano dovrà ora spiegare all’Authority se era a conoscenza o meno dell’operazione di BlackRock.

In base all’articolo 120 del Tuf, che disciplina la trasparenza per le società quotate in Italia, BlackRock avrebbe dovuto comunicare il superamento della soglia del 10% in Telecom entro cinque giorni di Borsa aperta dalla data dell’operazione. Negli Usa il termine previsto è invece di 10 giorni. In base alla comunicazione fatta alla Sec, l’acquisto è stato effettuato il 29 novembre. La comunicazione a Consob andava effettuata quindi entro il 6 dicembre. Per la violazione del Tuf, BlackRock va incontro a due conseguenze. Una sanzione amministrativa, che sarà comminata dalla Consob, e la sterilizzazione dei diritti di voto per la quota acquistata.

Ma visto che con ogni probabilità il fondo Usa sanerà la sua situazione già con la comunicazione di lunedì, seppure tardiva, non perderà i suoi diritti di voto. Blackrock, che gestisce 41 miliardi e vanta fra i suoi clienti ben 86 delle cento più grandi fortune del mondo, ha sottoscritto per 200 milioni di euro il bond convertendo collocato da Telecom.