Risarcimento danni per il procuratore aggiunto di Milano Ilda Boccassini per quattro articoli, ritenuti diffamatori nei suoi confronti, scritti da Renato Farina, ex parlamentare Pdl, e pubblicati da ‘Il Giornale’ nel febbraio-marzo 1999. Lo ha stabilito la Cassazione, confermando una sentenza della Corte d’appello di Brescia: Farina, assieme alla società europea di Edizioni spa e all’allora direttore Mario Cervi, era stato condannato a risarcire il pubblico ministero con 130mila euro. 

Gli articoli in questione riguardavano l’arresto e il processo a un uomo e una donna originariamente sospettati di aver tentato di introdurre nel territorio italiano due minori da impiegare in attività illecite. La III sezione civile della Suprema Corte ha confermato le pronunce dei giudici del merito: “Lungi dall’aver confuso diritto di critica e di cronaca – si legge nella sentenza depositata oggi – la Corte d’appello ha invece ritenuto che i quattro articoli di cui è causa contenessero circostanze false e gravemente denigratorie, nonché l’uso di termini gravemente offensivi. Ed è ovvio che, benché la critica sia diversa concettualmente dalla cronaca, non per questo può essere sviluppata sulla base di circostanze non vere, mediante una volutamente falsa rappresentazione della realtà presupposta”.