”Respingiamo con fermezza attacchi e offese: non si può assolutamente parlare di sentenza politica e barbarie”. Così il presidente dell’Anm, Rodolfo Sabelli, replica alle critiche sulla sentenza Mediaset arrivate dall’ex premier Berlusconi e esprimendo “solidarietà” ai magistrati di Milano. 

“Esprimo solidarietà ai magistrati di Milano, destinatari ancora una volta di offese di fronte alle quali hanno sempre reagito con compostezza”, ha aggiunto Sabelli poco prima del Comitato direttivo dell’Anm. E rispetto alle critiche arrivate in questi giorni anche su altre sentenze come quella sul terremoto dell’Aquila ha aggiunto: “Il problema non sono le critiche, che sono sempre consentite, ma devono essere critiche composte”. Sabelli ha detto inoltre che del tema si discuterà “oggi nel Comitato direttivo”.

Sabelli ha poi detto poche parole sul processo per la trattativa Stato mafia, la cui prima udienza è prevista per la prossima settimana: la posizione dell’Anm resta fissa nel non interferire con i processi in corso, ha detto Sabelli.