Pubblichiamo qui di seguito due stralci degli atti del procedimento a carico di Silvio Berlusconi per concussione e prostituzione minorile. Si tratta degli interrogatori resi da Ruby Rubacuori di fronte ai magistrati milanesi. Ruby comincia a raccontare, ma il tono delle sue deposizioni cambia quasi subito tra il primo e il secondo incontro con i pm, e nei racconti compaiono personaggi e avvenimenti difficilmente riscontrabili nei fatti. La corte di Silvio Berlusconi scopre subito che la giovane viene ascoltata come testimone. Gli uomini di Lele Mora restano in contatto con lei. E, stando a quanto proprio Ruby dice al telefono, il premier le suggerisce: “Racconta cazzate, fai la pazza”
Guarda altri documenti de ilfattoquotidiano.