“Una puttana, sbandata, da riformatorio”. E ancora: Berlusconi? Dovrebbe fare un po’ più attenzione a chi si porta in casa. Non sono i commenti di qualche affezionato elettore che cerca di difendere il premier, ma il sottobosco delle conversazioni tra papi-girl e amiche. ”Deve fare attenzione a chi… siporta dietro” e informarsi “prima” su chi aiuta. Così Adriana Verdirosi, un passato da conduttrice a La 7 e anche alla Rai, dice al telefono con Elisa Toti, lo scorso 15 gennaio, il giorno dopo le perquisizioni alle ragazze di via Olgettina e alle altre giovani che, secondo le indagini sul caso Ruby, hanno partecipato alle presunte feste a luci rosse ad Arcore. L’intercettazione si trova tra gli atti depositati dai pm di Milano con la richiesta di giudizio immediato per il premier. Elisa Toti è una delle ragazze che ha ricevuto la ‘visita’ degli agenti della squadra mobile e il giorno dopo, quando ormai il caso della giovane marocchina è su tutti i giornali e uno degli argomenti principali dei servizi di radio e tv, si sfoga al telefono con l’amica Adriana che cerca di tranquillizzarla. La Verdirosi riferendosi a Ruby, nei cui confronti usa termini poco ortodossi (“puttana” “come fa a sembrare una minorenne una così? Sembra una vajassa”, “andrebbe messa in un riformatorio”, “è un’altra minorata, ma col cervello sveglio”, “una sbandata”) dice a Elisa: “Mi incazzerei proprio con lui che deve fare attenzione a chi c… si porta dietro”. Anche perché, commenta più avanti la Verdirosi riferendosi all’amica, “ci vanno di mezzo persone che non c’entrano un c…”. “Immaginati il personaggio”, afferma la Toti riferendosi sempre a Ruby e al suo arresto (la notte tra il 27 e il 28 maggio quando venne portata in Questura) “perché rubava”.. E Adriana: “Io ho sempre detto: si attornia di persone sbagliate (…). Ha ragione quella che ha detto: è malato! Aiutatelo! (…) Non si rende conto dove c… sta! Non può fare come c… vuole”. Elisa: “Eh, , ma noi gli si è sempre detto. Noi un pò più sagge e mature…” Adriana: “Si, perché poi lui è una brava persona! Cioè, lui aiuta tutti”. Elisa: “Sì, è troppo buono, è troppo buono capito lui?. Adriana:”… allora… prima informati di chi c… aiuti no?”.

Insomma, quando il premier è in sella loro sono al suo fianco, se il premier traballa le ragazze passano all’incasso. Il quadro di un presidente del Consiglio sfruttato e ricattabile emerge sempre più chiaro dagli atti del Ruby-gate depositati dalla procura di Milano. Ecco cosa dice Barbara Faggioli in un sms dopo che la Consulta ha bocciato in parte il legittimo impedimento: “Hai visto il casino che sta succedendo a Berlusconi? Sei ancora convinto che debba fare politica o capisci perché ti dico che devo capire cosa (…) ottenere qualcosa subito prima dei sei mesi?”. Barbara, una delle ospiti fisse di Arcore, scrive al padre la sera del 13 gennaio. La ragazza, parlando via sms, aggiunge: “Sì ma sei proprio scemo se ragioni così! Se è processabile sono finiti i giochi! Viene chiuso! E me la prendo in c… in tutti i sensi!”.

Il padre, un’oretta dopo, sempre con un messaggio, le risponde: “La consulta in poche parole si è lavata le mani e ha detto che un giudice deciderà ma lui è tranquillo ma tu in questo momento devi fare vedere che gli sei vicino e appena puoi gli parli e gli spieghi la tua situazione se intende portare avanti quel discorso o fare qualcos’altro sempre col suo aiuto”.

Già in un’altra intercettazione telefonica, datata 8 gennaio 2011, la Faggioli aveva detto a Nicole Minetti: “ma poi Nicole dovremo fare un discorso per il lavoro. Io politica non la faccio te lo dico… e pensa anche tu qualcosa per te, per avere una roba sicura” spiegandole poi di avere in mente “qualcosa in Publitalia di forte”.

Sempre l’otto gennaio, un’altra ragazza si preoccupa di cosa potrà ottenere dal premier. Anche se non sembra, in realtà, essere molto contenta di ciò che le è stato promesso.”Ci ha detto a tutte che prevedeva per il futuro di qua e di là e a me m’ha detto che mi vedrebbe, questo me l’ha detto proprio lui, mi vedrebbe a lavorare lì a Publitalia, come però nel commerciale, cioè a vendere la pubblicità e m’ha detto che mi vuole far conoscere della gente”. E’ quel che racconta ancora Elisa Toti, parlando al telefono con la madre.

Elisa racconta alla madre di aver ricevuto la proposta di lavoro dal premier quando erano rimaste a tavola “in poche”. La donna oltre ad annuire dice alla figlia: “E non è mica male”. Ed Elisa: “E lo so, però non è in video”. Poco più avanti, la modella, che tra l’altro è stata una delle protagoniste della campagna pubblicitaria di Forza Italia nel ’99, spiega alla madre: “però, quest’altra cosa che m’ha detto, quella me l’ha proprio detta lui, m’ha detto (…) ti vedrei lì. Anzi, m’ha detto ti voglio presentà queste persone (…), gli ho detto guarda io già lavoro lì a Publitalia e sì (…) m’ha detto non con le pubblic…, cioè non con gli spot, proprio a vendere la pubblicità, cioè a fare da account, praticamente (…) e lì a quel punto il discorso televisivo si chiude”. E la madre: “ooo, si vedeeee, pazienza, tanto va bene anche qu… ecco”.

E ancora il 12 gennaio, un giorno prima della decisione della Consulta, a parlare è Florina Marincea. Florina ha saputo che Raffaella Fico parteciperà al reality L’isola dei Famosi e anche lei, una delle ragazze ospiti alle feste di Arcore, vuole andarci “ma non sa come fare”. Allora chiede a Marysthell Polanco, di “portarla” da Silvio Berlusconi.

“Florina – si legge nel brogliaccio degli investigatori – dice di voler andare all’Isola dei Famosi” e “Marysthell suggerisce di chiamare lui, Florina dice di avergli mandato un messaggio ma dubita che sia in Italia, Marysthell conferma che è in Italia a Roma e suggerisce di chiamare casa Roma”. A quel punto la Marincea, che ha già partecipato al reality La Pupa e il Secchione, “chiede se sa quando verrà, Marysthell risponde che verrà sabato” e l’altra le chiede “se possa andare insieme a lei, perché lei deve fare il programma altrimenti non fa un c…”. La Polanco le racconta che “l’altro giorno parlavano proprio dell’Isola” ma che lei si è “rifiutata perché troppo magra e ha paura”. Florina risponde che invece lei proprio per ‘sopportare’ l’Isola “si è ingrassata” e che poi ha saputo “da Nicole” che la Fico (che è poi entrata nella nuova edizione del programma) ci “andrà”. E aggiunge che potrebbe andarci anche “la Sorcinelli (Alessandra, altra ragazza presente alle feste di Arcore, ndr), solo che quest’ ultima vorrebbero collocarla tra i non famosi e lei si sarebbe rifiutata”. E poi: “Anche la Guerra (Barbara, ndr) avrebbe fatto il provino”.