NUOVA PEUGEOT 208, LIBERTA’ DI SCEGLIERE



 

Peugeot 208

NUOVA PEUGEOT 208, LIBERTA’ DI SCEGLIERE

La regina della Design Week non poteva essere che lei, la nuova Peugeot 208. Molto più di una citycar, piuttosto un’icona che nel tempo si è conquistata il ruolo di ambasciatrice del Marchio. Ecco perché il nuovo corso della casa del Leone, quella libertà di scegliere senza ansie né costrizioni, non poteva che cominciare dalla nuova generazione di 208: tecnologica, dal design innovativo, confortevole, sicura e spaziosa. Ma soprattutto multitasking: motori benzina 1.2 tre cilindri PureTech o quattro cilindri 1.5 Diesel BlueHDi, affiancati dall’importante novità di una motorizzazione totalmente elettrica ad alte prestazioni, in virtù dei suoi 136 cavalli.

Nuova Peugeot 208

La e-208 annulla qualsiasi ansia da ricarica grazie ai 340 chilometri di autonomia e al Trip Planner, assistente virtuale che pianifica gli itinerari a seconda delle destinazioni e degli intervalli di ricarica, indicando le colonnine più vicine lungo il tragitto. La rivoluzione a batteria è anche questa, e la nuova 208 dà tutto e subito. Senza dover aspettare.

Nuova Peugeot 208
Nuova Peugeot 208

Perché Peugeot ha riscritto le regole plasmando e facendo nascere la sua creatura su un’innovativa piattaforma “multi-energia”, in modo da soddisfare le esigenze di ogni cliente al di là della scelta del modello, rendendo il suo cammino sola e pura emozione. Come dev’essere.

Nuova Peugeot
Nuova Peugeot

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

I-COCKPIT 3D, LA TECNOLOGIA DI DOMANI E’ DISPONIBILE GIA’ OGGI

prev