/ di

Giulia Innocenzi Giulia Innocenzi

Giulia Innocenzi

Servizio Pubblico

Sono nata a Rimini e vivo a Roma da quando ho cominciato l’università, anche se sono riuscita a inserire alcune parentesi all’estero (un anno di liceo a Las Vegas, l’Erasmus a Parigi, un’esperienza di lavoro presso il Parlamento europeo a Bruxelles). Mi sono laureata in Scienze politiche alla Luiss con una tesi sulla partitocrazia e durante l’università ho lavorato per l’Associazione Luca Coscioni e per i Radicali. Nel 2008 mi sono candidata alle primarie per il Segretario dei Giovani Pd, e ancora aspettiamo i risultati ufficiali. Nell’attesa su Red tv ho condotto Punto G, programma di approfondimento sull’attualità politica. Sono approdata nella squadra di Michele Santoro nel 2009 con la conduzione di Generazione zero, lo spazio dedicato ai giovani di Annozero. In qualità di responsabile italiana della comunità di mobilitazione online Avaaz, ho portato avanti campagne contro i bavagli a internet e all’informazione e per leggi forti contro la corruzione. Sempre con Santoro ho partecipato a quell’incredibile esperimento che è stato Servizio Pubblico, prima trasmissione senza editore e senza rete, avviata solo grazie al finanziamento da parte di 100.000 cittadini. Poi ho condotto Announo, orgogliosa di aver messo al centro i giovani e temi tabù per la prima serata, come la legalizzazione delle droghe e gli allevamenti intensivi. Ho scritto due libri: Meglio fottere, che farsi comandare da questi e il libro-intervista a Margherita Hack La stella più lontana.

Articoli di Giulia Innocenzi

Diritti - 20 dicembre 2015

Eutanasia, Marco Cappato: “Dominique? Ho aiutato lei e altri malati a morire”

Dominique Velati, 59 anni, nella sua casa di Borgomanero, in provincia di Novara, non ritornerà più. Il viaggio per una clinica in Svizzera è di sola andata, il cancro ormai non le dava scampo e Dominique ha deciso di risparmiarsi il dolore più estremo, Dominique ha scelto l’eutanasia. Accanto a lei, nelle ultime ore, l’attivista […]
Servizio Pubblico - 19 dicembre 2015

Eutanasia, parla una malata terminale: “Domani vado a morire in Svizzera prima che il male mi divori”

Dominique Velati, affetta da un tumore incurabile, il giorno prima di partire per la Svizzera racconta perché ha scelta la strada dell’eutanasia. “Per me – spiega la 59enne di Borgomanero (Novara) – ci vuole più coraggio ad affrontare la malattia e a fare la chemio. E’ una lotta impari. Ho avuto la possibilità di fare questa scelta, […]
Ambiente & Veleni - 12 dicembre 2015

Macello degli orrori di Ghedi, da Lorenzin via libera a task force per verificare lo stato dei controlli negli stabilimenti

La ministra Beatrice Lorenzin ha rotto il silenzio sul “macello degli orrori” Italcarni di Ghedi in provincia di Brescia. Con una comunicazione apparsa ieri sul sito del ministero della Salute, la titolare della Salute rende pubblico che ha disposto una “Task Force Ministero – Nas” per verificare lo stato dei controlli sui macelli di bovini […]
Servizio Pubblico - 4 dicembre 2015

Dentro gli allevamenti intensivi di conigli: gabbie microscopiche e cuccioli lasciati morire fra le feci

Coniglietti lasciati morire tra urine e feci perché troppo deboli o semplicemente piccoli, e coniglie destinate al macello perché poco produttive o malate. Questa la realtà di allevamenti ultraintensivi di conigli, filmate da infiltrati sotto copertura per un lavoro d’investigazione di Lav e Animal Equality che noi vi mostriamo in esclusiva. L’Italia è il primo produttore […]
Servizio Pubblico - 12 novembre 2015

Macello degli orrori di Ghedi, immagini senza filtro dei maltrattamenti sulle mucche

Macello degli orrori, Ghedi provincia di Brescia. In questo video vi mostriamo nuove immagini delle telecamere fatte installare dalla procura di Brescia nel macello Italcarni, oggi sotto sequestro. Nelle riprese si vedono i maltrattamenti e le torture inflitte alle mucche da latte a fine carriera: arrivano che non riescono a tenersi in piedi e, quindi, sono trasportate […]
Servizio Pubblico - 12 novembre 2015

Macello degli orrori, sindaco Ghedi: “Carne contaminata? Si sa che le mucche vivono nella merda”

Dopo la pubblicazione del macello degli orrori, nel quale si vedono le torture a cui sono sottoposti i capi di bestiame prima della macellazione, si è scatenata una bufera contro il sindaco di Ghedi Lorenzo Borzi. E’ lui che, non sapendo di essere filmato, arriva a dire che il vero maltrattamento animale è quello di […]
Servizio Pubblico - 11 novembre 2015

Il macello degli orrori di Ghedi (Bs): mucche torturate e batteri letali per l’uomo

In esclusiva le immagini delle telecamere fatte installare dalla magistratura nel macello Italcarni di Ghedi, in provincia di Brescia, oggi sotto sequestro. Qui le mucche subivano vere e proprie torture: trascinate con catene, trasportate con un muletto e gettate a terra, spinte con la forca. Questi maltrattamenti, secondo la procura di Brescia, hanno contaminato la […]
Disabili: storia di Chiara, educatrice con il cuore
Slovenia, referendum matrimoni gay: perché non dobbiamo scoraggiarci

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×