/ di

Economia e politica Economia e politica

Economia e politica

Rivista online di critica della politica economica

Economia e politica è una rivista on line di critica della politica economica nata nel 2008. La rivista si propone di offrire ai media e al grande pubblico un punto di vista alternativo sulle più importanti decisioni politico-economiche che si sono imposte in questi anni, in Italia e nel resto del mondo, come le politiche monetarie e di bilancio restrittive, le privatizzazioni e le deregolamentazioni. Troppo spesso queste scelte vengono esaminate dai media in modo acritico e superficiale, senza mettere in luce i loro reali vantaggi e svantaggi. Economia e Politica prova a gettare uno sguardo nuovo, critico e scientifico sui grandi temi dello sviluppo capitalistico e della distribuzione della ricchezza prodotta, delle condizioni del lavoro, della questione di genere, dell’ambiente, dei mercati finanziari internazionali. In questi anni, Economia e Politica ha pubblicato centinai di articoli originali a firma di studiosi italiani e stranieri; tra le sue pubblicazioni vi sono anche la “lettera degli economisti” contro le politiche di austerità in Europa del 2010 e il “monito degli economisti” sul rischio di deflagrazione dell’area euro del 2013.
La redazione di Economia e Politica è composta da 16 studiosi, principalmente economisti ma anche alcuni giuristi, di diverse università italiane. La rivista è coordinata da Riccardo Realfonzo.

Blog di Economia e politica

Economia & Lobby - 13 agosto 2018

Euro e fragilità industriale, qual è la causa della decadenza italiana

di Domenico Moro Negli ultimi anni si sono formate due opinioni contrapposte sulle cause della decadenza economica e industriale italiana. Schematizzando drasticamente, una riconduce tali cause all’integrazione economica e valutaria europea (Uem), l’altra assolve quest’ultima, escludendo di conseguenza l’utilità di una uscita del nostro Paese dall’euro e dalla Ue. Secondo quest’ultima visione il declino italiano […]
Zonaeuro - 5 agosto 2018

Germania, agli economisti tedeschi l’Europa non piace più

di Andrea Kalajzic* In Germania, il dibattito successivo allo scoppio della crisi debitoria nell’Eurozona ha portato alla luce una posizione rigidamente ortodossa, condivisa dalla Bundesbank e dal ministero delle Finanze tedesco, fortemente critica verso la Cancelleria e le istituzioni europee. L’illustrazione probabilmente più completa di questa posizione si trova in alcune pubblicazioni del più prestigioso […]
Economia & Lobby - 29 luglio 2018

Diseguaglianza in crescita e disastri ambientali. Così il mercato rischia di esplodere

di Sergio Marotta* È uscita in questi giorni per i tipi de Il Mulino la traduzione italiana del libro di Paul De Grauwe I limiti del mercato. Da che parte oscilla il pendolo dell’economia? Si tratta di un testo importante se non altro perché è stato scritto da uno dei maggiori studiosi dell’economia dell’Unione europea, […]
Zonaeuro - 21 luglio 2018

Neoliberismo, le due anime di un unico pensiero

di Cristina Re In Occidente, dalla Seconda guerra mondiale e fino agli anni Settanta del secolo scorso, l’ideologia che ha vinto la battaglia all’interno della società civile diventando egemone è stata quella keynesiana. Dagli anni 80 in poi è invece avvenuto un netto cambiamento con l’affermazione della egemonia neoliberista, sia pure con differenti configurazioni a […]
Zonaeuro - 8 luglio 2018

Eurozona, a Berlino c’è chi vuole imporre la logica del bail-in

di Sergio Cesaratto Nel mese di giugno ho avuto la fortuna di partecipare a un workshop sulla riforma dell’eurozona organizzato da economisti post-keynesiani. Due presentazioni hanno particolarmente attirato la mia attenzione, non a caso di due studiosi tedeschi vicini all’establishment. Essi esprimono la filosofia “riformatrice” (sic) dell’attuale governo tedesco. Il resto non mi ha invece […]
Economia & Lobby - 1 luglio 2018

Di liberalismo, populismo e capitale

di Lelio Demichelis* Se volessimo suddividere per fasi la storia del liberalismo economico, il 1938 è sicuramente un anno che sembra fare da spartiacque tra prima e dopo. Perché è in quell’anno che si svolge a Parigi il Convegno (o Colloquio) Lippmann, dal nome dell’americano Walter Lippmann, liberale e autore del celebre L’opinione pubblica e di […]
Zonaeuro - 25 giugno 2018

Unione europea, sviluppo e lavoro. Ridurre i divari regionali è fondamentale

di Vittorio Daniele e Francesco Samà* La riduzione delle disparità regionali nei livelli di sviluppo e nei tassi di occupazione, cioè la convergenza economica, è un obiettivo che l’Unione europea persegue attraverso la “politica di coesione economica, sociale e territoriale”. Sotto il profilo quantitativo, questa politica è una delle più importanti dell’Unione. Nel periodo 2007-2013, le […]
Politica - 4 giugno 2018

Governo, la Terza Repubblica sarà dei ceti medi?

di Giorgio Gattei e Gianmarco Oro 1. Quando un partito di centrosinistra, come il Pd, esce da sette anni di larghe intese nel nome delle riforme e dell’austerità, forse ci si sarebbe aspettato un messaggio di speranza che parlasse di lavoro e di protezione sociale (entrambi in crisi già da diversi anni) che da parte […]
Lavoro & Precari - 31 maggio 2018

L’industria manifatturiera si svuota nel terziario. A scapito della produttività

di Riccardo Pariboni e Pasquale Tridico*, Università Roma Tre Negli ultimi quattro decenni, molte economie avanzate hanno subito cambiamenti significativi nelle loro strutture produttive e nelle loro strategie industriali. Mentre il periodo di espansione dopo la Seconda guerra mondiale – qualificato da alcuni studiosi come “l’età dell’oro del capitalismo” – vide l’industria manifatturiera giocare un ruolo predominante, […]
Zonaeuro - 20 maggio 2018

Unione monetaria europea, quali i difetti e quali le possibili vie di uscita

di Nicola Acocella  Nell’Unione monetaria europea (Ume) le istituzioni e le politiche intraprese hanno tollerato o alimentato asimmetrie in parte preesistenti, che hanno generato a loro volta squilibri macroeconomici. Indichiamo prima le istituzioni e le politiche europee e poi le asimmetrie. Segue qualche riflessione sulle possibili vie di uscita. I difetti delle istituzioni dell’Unione Monetaria Europea […]
Euroinomani, il libro anti-euro di Alessandro Montanari: “Populista? Un complimento. Negato dibattito sul tema”
Banche e operazioni di switching, l’ennesimo inganno ai danni del cliente

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×