/ di

Augusto Sainati Augusto Sainati

Augusto Sainati

Professore universitario e critico cinematografico

Sono nato a Pisa, ho studiato a Parigi, insegno a Napoli (Storia, teoria e analisi del film all’Università Suor Orsola Benincasa). La mia vita è nomade da tanti anni come i miei interessi: forse tutto cominciò con una tournée che feci con un famoso circo, quando ero studente universitario. Vengo dalla semiotica del cinema, sono passato dalla critica, ora lavoro sull’estetica del cinema. Ho scritto di cinema in tante forme, per trasmissioni radiofoniche (Rai), giornali quotidiani (Il giornale d’Italia, Il Sole 24 ore), periodici, libri. Faccio parte del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani. Gli ultimi miei libri sono Analizzare i film (2007, scritto con Massimiliano Gaudiosi) e Il cinema oltre il cinema (2011). Ho anche curato la corrispondenza tra Federico Fellini e Tullio Pinelli (2008, Ciò che abbiamo inventato è tutto autentico). Ma ho tante altre passioni e occupazioni: in ordine sparso, il mare, l’editoria, l’arte del ‘900, Italo Calvino, una sala cinematografica che contribuisco a tenere in piedi, la pizza salsiccia e friarielli, Paul Valéry, l’arte del ‘500, Viareggio e la Versilia… Sull’arca, aspettando il diluvio, oltre ai miei figli Andrea e Marina, porterei una copia di ogni film di Alfred Hitchcock.

Blog di Augusto Sainati

Cinema - 7 giugno 2018

La terra dell’abbastanza, il folgorante esordio dei fratelli D’Innocenzo

“Tutto non è abbastanza” diceva in Loro un Silvio Berlusconi infastidito e saturo, appropriandosi di una frase sentita da altri per riassumere uno stile di vita. Lì, infatti, in quel mondo splendente e rigoglioso che si fa specchio delle illusioni di chi lo vuole toccare, tutto – quel tutto che sembra così a portata di […]
Festival di Cannes 2018 - 14 maggio 2018

Cannes 2018, con Lazzaro felice la Rohrwacher unisce poesia e politica

Lazzaro felice di Alice Rohrwacher, accolto ieri molto bene alla proiezione ufficiale a Cannes, inizia con una serenata sotto la finestra di una ragazza in una campagna senza tempo e finisce con un lupo che scorrazza fra le strade trafficate di una metropoli. È nella divaricazione tra queste due realtà spaziotemporali abissalmente distanti – e […]
Cinema - 15 aprile 2018

Claudia Cardinale, ottant’anni di bellezza e libertà

Il manifesto dello scorso Festival di Cannes (il settantesimo) celebrava Claudia Cardinale, ritratta in una foto del 1959, quando l’attrice aveva ventuno anni e aveva da poco interpretato Carmelina, la sorella del gelosissimo Ferribotte ne I soliti ignoti, il primo grande film che la lanciò nel cinema italiano. Oggi, 15 aprile, Claudia Cardinale compie ottanta […]
Cinema - 23 marzo 2018

David di Donatello, la travolgente irregolarità di Napoli

“Io non «sono» teatro. Non «sono» luce, non «sono» Rubens. E neanche Poussin. Io sono cinema (il cui inventore si chiama Tintoretto, e non Lumière o Edison), oscurità, Rembrandt e Caravaggio. Gli assi orizzontali, le simmetrie e le bellezze perfette mi irritano, come mi irrita chi trova invece di cercare. Voglio che il tempo disturbi […]
Cinema - 29 novembre 2017

Anarchia e potere, le immagini del ’77 al Torino Film Festival 2017

Ci sono anni che valgono il doppio o il triplo tanto sono memorabili. Anni affollati, come diceva Giorgio Gaber, anni rari come certe figurine. Il ’77 è stato uno di questi, forse – con il 1968, il 1989 e il 1992 – è stato uno dei quattro anni che più si sono impressi nell’immaginario collettivo, segnandone […]
Cinema - 26 maggio 2017

Cannes 2017, ’24 frames’ di Kiarostami: un film che sembra fatto di niente

Quando il cinema sarà rinato, avrà gli occhi di Abbas Kiarostami. Quando tutto sarà passato e saremo stanchi di intrecci, di generi, di sorprese visuali, di realtà virtuali che ci avvolgono da tutte le parti, allora, solo allora, ritorneremo all’ultimo film. Cioè a 24 frames, ventiquattro magnifici fotogrammi in movimento che Kiarostami ha consegnato a […]
Cinema - 19 maggio 2017

Netflix a Cannes, il futuro del cinema si gioca sulla capacità di stupire

La questione del giorno al festival di Cannes è ormai quella della disputa tra Netflix e il Festival, o meglio fra Netflix e i sostenitori dell’ortodossia del Festival. Netflix è infatti presente con due film in concorso e quelli del Festival non hanno preso bene il fatto che la piattaforma non si sia impegnata a […]
Cinema - 11 aprile 2017

Aki Kaurismaki e ‘L’altro volto della speranza’, universi senza pietas

Il primo e più appariscente pregio di L’altro volto della speranza, ennesimo straordinario capolavoro di Aki Kaurismaki, è la qualità della regia, per la quale il film ha vinto in effetti l’Orso d’argento all’ultimo Festival di Berlino. Kaurismaki sembra trovare le sue immagini pescandole, per così dire, nel segreto delle immagini stesse. Forse non c’è […]
Cultura - 11 marzo 2017

Bill Viola a Firenze, il Rinascimento che si fa videoarte

Con l’acqua e con il fuoco del video The crossing (La traversata, 1996) si apre Rinascimento elettronico, la mostra di Bill Viola ospitata da ieri, e fino al 23 luglio, al piano nobile di Palazzo Strozzi, a Firenze. E con l’acqua, il fuoco, la terra e l’aria di Martyr series (Serie dei martiri, 2014) la […]
Società - 7 febbraio 2017

Gli studenti non sanno l’italiano? Ringraziamo le riforme

Leggo la lettera-appello che 600 professori universitari hanno scritto al governo e al Parlamento e, come già altre volte mi è capitato di fronte a iniziative analoghe, mi sento un po’ più povero. Tutto ciò che si legge sulla crisi drammatica che il mondo della formazione sta vivendo è vero, in quasi ogni parola ognuno […]
Ciak d’oro, i vincitori – Chiamami con il tuo nome miglior film, cinque premi ad Ammore e Malavita
Jurassic World – Il regno distrutto, ecco il primo blockbuster animalista della storia

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×