/ di

Alessandro Robecchi Alessandro Robecchi

Alessandro Robecchi

Giornalista

Cinquantenne o giù di lì, milanese ascendente interista. Scrivo da trent’anni per i giornali, per la tivù, per il teatro quando capita, e mi diverto ancora. Mi occupo di satira perché, come diceva Billy Wilder “Se proprio devi dire la verità, fallo in modo divertente: quelli che fanno ridere verranno risparmiati”. In sintesi, credo che essere liberi sia la cosa più bella da fare rimanendo vestiti.

Ho un cane, un sito internet (www.alessandrorobecchi.it), un account twitter (@AlRobecchi) e i miei ultimi libri sono: Piovono pietre, cronache marziane da un paese assurdo (Laterza, 2013) e Questa non è una canzone d’amore (Sellerio Editore Palermo, 2014).

Articoli Premium di Alessandro Robecchi

Commenti - 6 dicembre 2017

Le aziende non sono cattive: è l’algoritmo che le disegna così

“Il gatto mi ha mangiato i compiti” è una vecchia scusa che fa molto ridere, una barzelletta da scuole elementari diventata un classico. Abbiamo oggi, nell’era modernissima che attraversiamo, il suo corrispettivo padronale: “È stato l’algoritmo”. Il mondo del lavoro gira ormai su questo Moloch indecifrabile, dal suono un po’ fantascientifico e futurista, l’algoritmo che tutto […]
Commenti - 29 novembre 2017

Cazzate in campagna elettorale? Il cittadino avrà diritto al rimborso

Depositata da un notaio e alla Camera di Commercio, ecco la “Tabella retributivo-risarcitoria del cittadino in campagna elettorale”. In sostanza, un tariffario che dovrebbe rimborsarci in moneta sonante per tutte le cazzate che sentiremo da qui alla data del voto. Si tratta di una comprensibile autodifesa del cittadino e di una sacrosanta redistribuzione delle risorse […]
Commenti - 22 novembre 2017

Silvio con l’anzianometro fa promesse già esaudite (e pure incostituzionali)

Per mia leggerezza, colpa e distrazione (mi scuso) ho vissuto fino alla mia veneranda età senza essere a conoscenza dell’esistenza della Federanziani, mi scuso e corro a iscrivermi. Se ora so che esiste, è perché Silvio Berlusconi ha inviato un videomessaggio (“cari coetanei…”) a un qualche convegno della Federanziani per dire che lui farà molto […]
Commenti - 15 novembre 2017

Lo stilnovo renzista (erede dello stilvecchio veltronico) ha rotto

Qui non si parla di politica. Si parla di parole, di un certo modo di metterle in fila, cioè, insomma, in soldoni, di stile e di retorica, e quindi va bene, mi arrendo: si parla di politica. Mentre infuriano (mah!) la polemica e la discussione su quel che ha detto Renzi alla direzione del suo partito, […]
Commenti - 9 novembre 2017

Merchandising per chi non è mai stato renziano. Si diventa ricchi (o quasi)

Io ve lo dico: se ci mettiamo a vendere le spillette con scritto “Mai stato renziano” facciamo i soldi. Fate conto di metterle allo stesso prezzo delle primarie, 2 euro l’una, e sono cifre importanti, abbastanza per avviare un percorso imprenditoriale basato sulla cessione beni e servizi per chi vuole derenzizzarsi. Ecco i principali servizi […]
Commenti - 25 ottobre 2017

La Lega Nord a tre teste (non proprio allineate) e il solito Pd camaleonte

Quindi il Veneto ai veneti, va bene. I soldi del Veneto restino in Veneto, ok. E lo decidono i veneti, che è abbastanza comodo. È come riunire la famiglia e dire: basta, ora i soldi che guadagniamo li teniamo qui, nonno vai tu a dirlo all’Agenzia delle Entrate! Parliamo di tanti soldi, per inciso, più […]
Commenti - 18 ottobre 2017

Fiori, cene, posti in lista: il cavalier Matteo torna dall’amata (?) sinistra

Ora che per sapere dove si trova Matteo Renzi basta consultare l’orario dei treni, è forse il momento di fare il punto sulla situazione sentimentale del nostro eroe, impegnato in questi giorni in una faticosa riconquista. Siamo a un passo dal canto medievale, con il principe che corre lancia in resta alla riconquista dell’amata (la […]
Commenti - 11 ottobre 2017

Esclusivo Pisapia: ecco a voi l’agenda con le prossime mediazioni

L’abilità di Giuliano Pisapia come mediatore è ormai nota nel mondo e oggetto di grande ammirazione. Al termine di una complessa operazione di intelligence, il Fatto Quotidiano, in collaborazione con il mago Otelma e Belfagor, è in grado di anticipare le prossime mosse di Pisapia, volte a portare pace e stabilità sul pianeta. 13 ottobre. […]
Il Fatto Economico - 4 ottobre 2017

Scegliete il vostro posto sul treno della precarietà: ce n’è per tutti

Nel Paese dell’emergenza-lavoro solenne e costante, di lavoro si parla poco, e soprattutto male. Ognuno di noi è abituato al balletto delle cifre ogni volta che esce un dato Istat, una sberla Ocse, una previsione sballata. Sotto – sotto la coltre fumosa dello snocciolamento quotidiano di parole e propaganda – c’è il baratro, cioè la […]
Commenti - 4 ottobre 2017

Poletti e i ritmi cicardiani dei lavoratori italiani: aritmie e pance vuote

Nel congratularsi con i tre vincitori del Nobel per la Medicina che hanno scoperto il gene dei ritmi cicardiani del nostro corpo (Jeffrey C. Hall, Michael Rosbash e Michael Young), corre l’obbligo di segnalare una grande dimenticanza dell’Accademia svedese. Un altro grande scienziato che ha studiato i tempi di vita degli umani, purtroppo non premiato, […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×