Momenti di tensione a Domenica In dopo l’esibizione di Dargen D’Amico. Ospite dello speciale sanremese per riproporre il brano Onda alta l’artista si trova a rispondere alle domande dei giornalisti, ma qualcosa agita la conduttrice che taglia corto e rimprovera i suoi ospiti. Ma facciamo un passo indietro.

IL BOTTA E RISPOSTA TRA D’AMICO E LA STAMPA – Una giornalista chiede il significato più profondo della canzone, e Dargen argomenta così: “In Italia c’è sempre stata la regola dell’ospitalità e dell’accoglienza, una volta le porte delle case erano aperte: i bambini se avevano fame entravano e dicevano ‘ho fame’ e nessuno chiedeva ‘ma da dove vieni?’ niente, gli davano da mangiare, avevano freddo e li coprivano. Questo è il nostro bagaglio genetico ideale, giusto? Nel momento in cui ascolto discorsi che si dimenticano del valore istintivo della protezione dei cuiccioli, noto che c’è qualcosa che non funziona nell’istinto umano perché se non si proteggono i bambini niente funzionerà”.

Una seconda domanda chiede il perché del connubio tra musica uptempo e messaggi di un certo spessore, e l’artista continua: “Il movimento dava l’idea del movimento degli esseri umani […] L’Italia si sta rimpicciolendo. Non si parla mai del fatto che la bilancia dell’immigrazione economica è in positivo: quello che gli immigrati immettono nelle nostre casse per pagare le nostre pensioni è più di quello che spendiamo per l’accoglienza. Queste sono statistiche che ogni tanto andrebbero raccontate”.

L’INTERVENTO DI MARA VENIER – A questo punto interviene Mara Venier: “Va bene però qui è una festa, ci vorrebbe troppo tempo per affrontare determinate tematiche. Noi qui stiamo parlando di musica. Non è colpa tua (dice rivolta a Dargen, ndr), siccome è molto difficile in 3 parole dire tutto questo ci vorrebbe molto più tempo perché sono tematiche importanti, sono domande a cui bisogna rispondere in maniera dettagliata. Il tempo non ce l’abbiamo. Scusatemi”. D’Amico si scusa e chiosa con: “Arrivederci, se non dovessimo rivederci...”.

IL RIMPROVERO AI GIORNALISTI E LA REAZIONE DI DARGEN – La conduttrice introduce l’artista successiva in scaletta, ovvero Clara, e ne approfitta per andare dai giornalisti. Il microfono le resta aperto e la si sente sbottare: “Mi mettete in imbarazzo… perché non è questo il luogo […]”. E sui social monta la polemica: “Dargen censurato in diretta su Rai 1. Mi sa che difficilmente tornerà ospite a breve in Rai” scrive qualcuno, “Il tempo per questa cosa no anche se Dargen è informato, ha dati alla mano ed è pacato e deciso, ma i dieci minuti per il siparietto i’pe me tu p’te detto da un torinese sì” scrive qualcun altro.

IL CASO GHALI – L’ospitata di Dargen non è stata la sola a mettere in difficoltà Mara Venier. Anche su Ghali, che ha risposto alle critiche dell’ambasciatore d’Israele, si è aperta una polemica che ha portato l’ad di Viale Mazzini Roberto Sergio a diffondere una nota letta in diretta dalla conduttrice a conclusione di trasmissione. Decisione, questa, che nelle ore successive ha sollevato dure critiche da parte di diversi esponenti politici.

Articolo Precedente

Sanremo 2024, il concerto di Angelina Mango sold out dopo la vittoria al Festival. Aggiunta una nuova data

next
Articolo Successivo

Sanremo 2024, Gazzelle e il ‘dramma’ del cuscino a Domenica In: “Quello dell’hotel era troppo alto. Ho la cervicale ma è solo il minore dei miei problemi”

next