“Ho iniziato il liceo scientifico a settembre e a dicembre è morto mio padre. Aveva 60 anni. È stato pesante. Si è scatenato l’inferno nella mia mente in quel momento, perché poi era tutto sotto le telecamere”. È un racconto lucido e toccante quello che Angelina Mango, la figlia del celebre cantante Mango e di Laura Valente, ha fatto ai compagni di “Amici”, il talent di Maria De Filippi. La giovane ha parlato per la prima volta del dolore e dello choc affrontati quando nel 2014 suo padre morì improvvisamente, stroncato da un infarto mentre si stava esibendo in un concerto nel Materano.

In questi anni, la giovane ha cercato di rimettere insieme i pezzi della propria vita e un aiuto importante è arrivato dal suo fidanzato: “Mi ha dato proprio la spinta per risolvere un sacco di problemi che avevo – ha confidato ai compagni di ‘Amici’ -. Da lì è nato tutto, ho iniziato a dire basta, la vita è mia. Ok tutti i traumi, però sti cavoli. Uno non può vivere pensando a quello che ha vissuto, deve anche vivere qualcosa in più”. I ragazzi le hanno quindi chiesto se ascolti le canzoni del padre: “Ogni tanto. Se mi fa male no. È bello sapere che possa ascoltare la sua voce quando voglio, ma non è la cosa più importante che mi ha lasciato”. La musica ha sempre fatto parte della sua vita, ecco perché quest’anno ha deciso di entrare nella scuola di Maria De Filippi e mettersi in gioco.

Articolo Precedente

Maria Giovanna Maglie ricoverata in ospedale: “Ero da Porro per la maratona elettorale e mi si è spenta la luce”

next
Articolo Successivo

La scienza conferma gli effetti della spiritualità sulla salute: “La meditazione chiave della longevità, la fede religiosa riduce la mortalità”

next