Sono passati ormai due anni e mezzo da quando venne rapinata per strada in pieno centro a Roma: oggi giustizia è stata fatta, anche grazie al suo aiuto. Protagonista, suo malgrado, della vicenda è Francesca Costa, la mamma del calciatore Nicolò Zaniolo, che ha riconosciuto l’uomo che nel maggio del 2019 la aggredì e le rubò l’orologio Rolex che portava al polso. Il malvivente è finito così a processo e, come riferisce Il Messaggero, è stato condannato a 5 anni e sei mesi. La donna ha infatti collaborato alle indagini degli inquirenti, rivelando tutti i dettagli della rapina subita, fornendo l’identikit dell’aggressore e, da ultimo, confermando l’identità dell’imputato. “I ladri erano due, uno mi ha tenuto per la spalla e l’altro mi ha pestato il piede. Mi hanno tolto l’orologio, uno mi ha detto: ‘Stai zitta, altrimenti ti sparo'”, aveva raccontato Costa agli investigatori all’epoca dei fatti. Ora la notizia della condanna di uno di loro.

Articolo Precedente

Jim Carrey dice addio a Twitter e si beffa di Elon Musk con un video nudo

next
Articolo Successivo

Fatina del Buondì presa a martellate e uccisa con uno schiacciamosche, Bauli nella bufera: “Mai vista una pubblicità più violenta”

next