Dopo la candela all’odore di vagina di Gwyneth Paltrow arrivano le patatine al sapore di vagina. Si chiamano Chazz Potato Chips Pussy Flavour e sono le prime che si ispirano al gusto della vulva. A crearle e a lanciarle sul mercato europeo e americano è il brand lituano Chazz, che ha creato appositamente questo flavour innovativo e audace. Perché? L’azienda ha studiato attentamente la generazione dei ‘Millennials’ (i nati fra il 1981 e il 1996, ndr) e ha scoperto che fa sesso tre volte in meno rispetto alla media dei genitori alla stessa età. “È incredibile che qualcuno scelga i social media al posto della comunicazione dal vivo, degli appuntamenti e del sesso reale”, spiega l’azienda Chazz sul sito a proposito del nuovo prodotto e della sua genesi.

E’ da questa presunta scarsità di sesso reale della generazione Y, infatti, che il team di marketing di Chazz “giovane, audace e socialmente responsabile” ha preso ispirazione. “Abbiamo preso questa tendenza disastrosa molto sul personale – affermano – e abbiamo deciso di attirare l’attenzione di tutti e contribuire così a risolvere questo problema”. Ecco cosa si cela dietro la prima produzione al mondo di patatine “pussy flavour”: uno studio generazionale.

Il costo? Una busta costa 9.99 euro ed è spedita in una o due settimane in tutti i paesi della Ue e degli Usa. “Dopo averle assaggiate ricorderai le tue avventure amorose più sfrenate, il tuo primo vero amore e forse perderai anche la verginità orale”, promette lo slogan. E ancora: “Fidati di uno che ne ha provate tante”. Viene subito in mente il pornoattore Rocco Siffredi a testimonial di una marca di patate qualche tempo fa. Ma in questo caso l’abbinamento non è solo evocativo. E nemmeno olfattivo come per la candela di Gwyneth Paltrow. E’ un sapore specifico. Domanda lecita: come si ricostruisce il sapore della “patata”, per dirla in modo gergale, per abbinarlo alla patatina fritta?

Sappiamo che la creazione del gusto ha richiesto un lavorone. Per prima cosa è stato chiesto un parere a più persone. Un sondaggio che ha raccolto le descrizioni del sapore della vulva di ciascuno degli intervistati. I membri del team Chazz hanno condiviso le loro idee con quelle di colleghi, amiche e amici. Non solo. Hanno sentito il parere di esperti (specialisti della vulva?) e utenti di forum per compilare una lista di riferimenti da tradurre in alcuni sapori principali. Alla fine ecco arrivare il gusto giusto: quello più verosimile. Al top della ricerca. Ecco i suoi ingredienti predominanti: panna acida, cipolla e aglio. Un sapore forte, quindi, che si va ad aggiungere alle altre proposte del marchio per soli adulti e non. Tutte senza conservanti, esaltatori di sapidità e con spezie naturali. Come le chips alle cozze. In effetti ne sentivamo la mancanza.

Articolo Precedente

Vince 2 milioni con un Gratta e vinci da 20 euro, la gioia dell’operaio padre di 3 figli: “Non credeva ai suoi occhi”

next
Articolo Successivo

Jonnie Irwin: “Mi hanno dato 6 mesi di vita. Sapere che i miei figli cresceranno senza un papà mi spezza il cuore”

next