Una conferenza stampa inedita di mezza stagione, dopo la presentazione estiva dei palinsesti. “I risultati che abbiamo raggiunto sono straordinari. Rispetto al lancio della nuova stagione, siamo diventati ancora più forti dal punto di vista degli ascolti”, Pier Silvio Berlusconi non usa mezzi termini e gongola per i dati ottenuti da Mediaset. Nell’incontro con i giornalisti avvenuto a Cologno Monzese ci pensa il direttore generale palinsesto e distribuzione, Marco Paolini, a soffermarsi sulla leadership autunnale. Mediaset vince sia sul totale giornata (40,9% nel target commerciale e il 37,8% nel totale individui) sia in prime time (37,7% nel totale individui). La leadership sul target commerciale per la rete ammiraglia ma anche Italia1 che batte ampiamente Rai2 nel target 15-44. “La tv free è viva”, aggiunge Federico Di Chio, direttore marketing strategico.

I nostri risultati sono davvero ottimi nonostante il periodo tostissimo – aggiunge Pier Silvio Berlusconi – legato tra l’altro alla guerra, con l’aumento dei tassi di interesse, e al caro energia”. A seguire quasi un appello al nuovo governo: “Lasciamolo in pace, ha mille problemi da affrontare ma penso che l’editoria nazionale debba essere tenuta in altissima considerazione, da parte di chiunque sia al governo in Italia e nei singoli paesi europei. Oggi è tutelata? Forse sì. Lo è abbastanza? Forse no”. L’amministratore delegato ricorda di non aver licenziato nessuno “c’è un’etica professionale che abbiamo sempre rispettato”.

“Canale 5 – ha commentato Pier Silvio Berlusconi – è la rete più ricca e varia che esista con intrattenimento, reality, talent, il calcio che conta, una fiction popolare ma anche moderna, paragonabile a quella delle piattaforme, e una serie di piccoli eventi che illuminano il palinsesto”. Così a gennaio spazio al nuovo show di Piero Chiambretti, il ritorno di “Felicissima Sera” con Pio e Amedeo ma anche di Hunziker con “Michelle Impossible”. Ancora qualche dubbio per l’evento celebrativo dedicato alla Gialappa’s Band: “Speriamo in primavera, dipende dai tanti comici e dai vari impegni da incastrare”. Intanto l’annuncio di due serate evento su Canale 5 con un trio musicale: Il Volo. Con date e dettagli da definire.

MONDIALI ESCLUSIVA RAI, BERLUSCONI: “E’ SERVIZIO PUBBLICO SPENDERE 200 MILIONI?”
“La cifra che ha offerto la Rai è esagerata. Avevamo fatto un’offerta ma alla fine siamo contenti. Meglio che l’abbia la Rai che qualunque competitor”, spiega l’amministratore delegato del Biscione commentando l’esclusiva Rai per la messa in onda di tutte le partite dei prossimi Mondiali di calcio al via in Qatar il 20 novembre. “Da cittadino mi chiedo: ma che senso ha? Duecento milioni di investimenti tra tutto, più costi di produzione: è servizio pubblico? Qualcuno può pensare che le partite dei Mondiali non sarebbero state visibili?”, ha aggiunto Berlusconi spiegando che le reti Mediaset resteranno accese, solo Canale 5 anticiperà di poco la programmazione natalizia.

SLITTA LA TALPA, TORNA TEMPTATION ISLAND. SI ALLUNGA IL GFVIP POI L’ISOLA DEI FAMOSI
Il “Grande Fratello Vip” forte dei buoni riscontri sul fronte auditel si allungherà probabilmente fino a marzo, a seguire spazio a una nuova edizione de “L’Isola dei Famosi” con la conduzione di Ilary Blasi. Nel corso dell’incontro con la stampa Berlusconi ha annunciato anche il ritorno in onda, a sorpresa dopo un anno di stop, di “Temptation Island” nell’estate 2023 mentre slitterà alla prossima stagione il ritorno del reality cult “La Talpa“, entrambi programmi prodotti da Fascino di Maria De Filippi.

CASO LE IENE: “NON DEVE PIU’ SUCCEDERE, QUELLA COSA NON MI È PIACIUTA”
“Non deve più succedere”, ha detto Pier Silvio Berlusconi, rispondendo alle domande dei giornalisti sul caso di Roberto Zaccaria e del 24enne Daniele, la loro storia era stata raccontata dal programma di Italia 1 “Le Iene” ed è finita ora nel mirino della procura di Forlì. “E’ una vicenda che tocca la mia sensibilità: noi facciamo una tv che si occupa di tutti i temi, anche di cronaca, e nel farlo capita di andare oltre ciò che è editorialmente giusto. Penso che dovremo alzare il livello di attenzione e sensibilità ulteriormente“, ha aggiunto l’amministratore delegato Mediaset.

“Non voglio entrare nello specifico e penso che dire basta a un certo tipo di giornalismo sarebbe come tornare indietro invece che andare avanti. Ma il punto è come viene fatto: servono attenzione e sensibilità, non è facile. Le Iene è un programma fatto da signori professionisti, Parenti è bravo. Ma è una questione di sensibilità personale: da editore dico che quella cosa lì non mi è piaciuta. Capita, ma bisogna tenere alto il livello di guardia”, ha concluso Berlusconi lanciando un messaggio chiaro alla trasmissione di Italia 1.

“SHOW DI CHECCO ZALONE? LE PORTE DI MEDIASET SONO APERTE”
“Mi hanno detto che lo spettacolo è una bomba. So che vuole fare il tour, se avrò occasione andrò a Milano”, le parole di Berlusconi riferite a “Amore+Iva”, il nuovo show teatrale di Checco Zalone. Con una grande apertura per uno spazio in prime time nel futuro: “Se un domani volesse fare un piccolo grande evento televisivo le porte di Mediaset sono aperte, è casa sua. A noi farebbe piacere”.

ALESSANDRO SALEM NUOVO AMMINISTRATORE DELEGATO DI MEDIASET ESPANA
Il passo indietro di Paolo Vasile ha messo in moto una serie di cambiamenti in Spagna, dove Mediaset ha deciso di puntare su Alessandro Salem. Il manager, direttore generale dei contenuti di Rti, sarà il nuovo amministratore delegato. “Non sarà sostituito, il nostro è un lavoro di squadra”, ha spiegato Berlusconi annunciando che la pubblicità sarà curata pro tempore da Stefano Sala.

“SE RAI1 ANTICIPA LA PRIMA SERATA LO FACCIAMO ANCHE NOI. EMIGRATIS? È DA ITALIA 1 MA ABBIAMO OTTIMIZZATO”
Prometto che se Rai1 anticipa la prima serata lo facciamo anche noi“, ha spiegato in conferenza il vicepresidente di Mediaset parlando della partenza ritardata del prime time di Canale 5. Ha accennato anche allo spostamento di “Emigratis” con Pio e Amedeo sulla rete ammiraglia: “La scelta è stata bomba su Italia 1 e un ottimo risultato su Canale 5. Abbiamo optato per Canale 5, dove sui giovani ha fatto grandi numeri, ma nel posizionamento è chiaro che si tratta di un prodotto da Italia1. È andata bene così abbiamo ottimizzato un po’ il tutto”.

Articolo Precedente

Grande Fratello Vip, due concorrenti a rischio squalifica: “Ha rivelato la classifica, chiara violazione del regolamento”

next
Articolo Successivo

Pier Silvio Berlusconi: “Mediaset leader assoluta negli ascolti”, la Rai non ci sta e replica a muso duro

next