Dopo l’infortunio all’esordio in Serie A contro il Sassuolo, Angel Di Maria si è sottoposto agli accertamenti radiologici. Le visite al J Medical hanno riscontrato una “lesione di basso grado del muscolo adduttore lungo della coscia sinistra“, come si legge nel comunicato della Juventus. Il club ha inoltre spiegato che “il calciatore tra 10 giorni verrà nuovamente rivalutato”.

L’argentino, dopo aver siglato la prima rete stagionale dei bianconeri, è stato costretto ad abbandonare il campo al 66esimo minuto di gioco. Di Maria ha lamentato un fastidio all’adduttore sinistro. Nonostante il problema l’ex Paris Saint-Germain e Real Madrid è comunque andato sotto la curva per festeggiare il successo con i compagni e a fine gara il tecnico Massimiliano Allegri ha dichiarato: “Non sono preoccupato”.

L’esito degli esami, però, certifica che bisognerà attendere parecchio per poter rivedere Di Maria in campo. Lo stop potrebbe durare un mese. L’argentino salterà sicuramente le partite con Sampdoria, Roma, Spezia e Fiorentina e dovrebbe tornare a disposizione contro la Salernitana, l’11 settembre. L’argentino potrebbe saltare anche i primi due impegni in Champions League. La Juve perde così un altro acquisto top di quest’estate dopo Paul Pogba, che sta proseguendo la terapia conservativa per recuperare dal problema al menisco.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nuova Serie A, vecchio Dazn. Ora la bocciatura è definitiva: il calcio in streaming era una buona idea ma è fallita miseramente

next
Articolo Successivo

Caos Dazn: la piattaforma ha accettato di semplificare la procedura di rimborso. Gli abbonati riceveranno il 25% di sconto

next