Il fisco italiano ha pignorato 9 milioni di euro a Tiziano Ferro. Secondo il Tribunale civile di Latina che ha emesso una sentenza lo scorso 15 luglio, come scrive Latina Oggi, il cantante di origini laziali ma residente ormai da anni a Los Angeles ha infatti omesso di versare Irpef, Irap e Iva relative ai periodi d’imposta 2006, 2007 e 2008. Mancati pagamenti che ora si sono trasformati in un debito con lo Stato italiano a sei zeri.

Secondo il quotidiano locale, infatti, è stata convalidata l’esecuzione esattoriale intrapresa dall’Agenzia delle Entrate Riscossione, con i giudici che, così, hanno rigettato la sospensione del pignoramento nei confronti della Tzn Srl, società riconducibile al cantante.

Articolo Precedente

Ivana Trump, è morta a 73 anni la prima moglie dell’ex presidente Usa Donald: la vita, dalle origini ceche al matrimonio con l’italiano Rubicondi

next
Articolo Successivo

Arenella e Villasimius, tutt’altra musica in Sicilia e Sardegna

next