“Amici di Maria De Filippi” corre verso la Finale prevista, al momento, per sabato 14 maggio. Durante la sesta puntata se da un lato è emerso che il ballerino di classico Michele è una spanna sopra gli altri colleghi nel circuito danza, sul canto continua la corsa di Sissi, Alex e Luigi. Una sfida all’ultimo voto. Sissi e Alex e Sissi ancora una volta hanno duettato assieme, stavolta sulle note di “Se piovesse il tuo nome” di Elisa e Calcutta, e hanno dimostrato di amalgamare al meglio le loro voci. Luigi con una esecuzione asciutta e intensa di “Bella senz’anima” di Riccardo Cocciante ha convinto tutti. È il cantante LDA, a sorpresa, l’eliminato della sesta puntata del talent show di Canale 5.

Continuano ormai senza sosta gli scontri tra Alessandra Celentano e Raimondo Todaro. L’oggetto dell’ultima discussione è stato proprio il ballerino Nunzio. Diverse volte la Celentano ha criticato il giovane allievo che è stato difeso da Todaro: “Nunzio è un vero talento. L’esibizione evidenzia la sua fisicità. La maestra, Celentano, tra tutte le cavolate che dice, ha detto pure che è brutto fisicamente”. Immediata la replica dell’insegnante: “Anzitutto cavolate lo dici a tua sorella e poi potrò avere un mio gusto su un fisico maschile? Nunzio ha una bella altezza, ma è secco secco e lungo lungo come te. È mingherlino e deve rinforzarsi”. Chiude la questione Todaro: “Nunzio ha 19 anni, non puoi dire ad un ragazzo di questa età che è brutto. La bellezza è bella nella diversità e non esistono fisici belli”.

Infine momento di sconforto per LDA, il figlio di Gigi D’Alessio, che è finito subito a rischio eliminazione sia all’inizio della puntata che all’ultimo round con Nunzio. Dispiaciuto il cantante che ha ammesso: “È una sconfitta meritata. Sono stato male questa settimana e non credevo più in me stesso. Insomma non ero più qui dentro e ho avuto diversi momenti dove sono stato molto giù e quindi per questo dico che questo risultato è abbastanza meritato. Mi mancano la mia città e la pizza”. Poi LDA si è ripreso, commuovendosi dopo la sua esibizione finale con “Caruso” di Lucio Dalla. Ma la giuria formata da Stefano De Martino, Stash e Emanuele Filiberto ha votato per la sua eliminazione.

LDA prima di abbandonare il programma ha rivolto alcune parole ai compagni: “Sissi mi hai dato quella leggerezza e l’ingenuità, Alex sei stato come un fratello maggiore e tanto speciale. Serena mi hai trasmesso una disciplina incredibile che mi servirà per tutta la vita. Dario mi hai insegnato a non spegnermi mai e sei speciale. Luigi mi hai dato tanto musicalmente e quando ti chiedevo una cosa c’eri sempre, mi hai insegnato l’importanza dello strumento. Michele tu mi hai insegnato a rigare dritto. Albe sei come un fratello anche tu e ti voglio assai bene. Nunzio mi hai insegnato a credere più in me stesso e infine Maria De Filippi volevo ringraziarti perché mi hai fatto diventare Luca”. E la De Filippi ha spiegato che il padre non lo ha mai aiutato né ha fatto pressioni di alcun tipo: “Non mi hai mai chiamato né mi ha fatto gli auguri di Natale nonostante abbiamo il numero di cellulare l’uno dell’altro”. La replica dell’eliminato, prima sorridendo, “eh se non ti ha chiamato è maleducazione” e poi ha concluso: “Essere figlio di mio padre è molto difficile ma anche bello”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Belve, Teo Teocoli: “C’erano certi travestiti che mi facevano girare la testa, come Amanda Lear. Me la sarei fatta ma lei non mi filava”

next