C’erano Giancarlo Magalli e la figlia Michela a nascondersi sotto la maschera della Lumaca, protagonista dell’ultima edizione dello show di Rai 1 Il Cantante Mascherato conclusosi venerdì con la vittoria di Paolo Conticini. Padre e figlia sono stati così ospiti di Francesca Fialdini in Da noi a ruota libera per raccontare i retroscena di questa esperienza insieme nel programma di Milly Carlucci ma non solo. Nel corso dell’intervista, infatti, c’è stato spazio anche per parlare del loro rapporto, con Michela Magalli che ha rivelato aneddoti inediti sulla vita familiare.

“Abbiamo passato due mesi chiusi dentro la Lumaca, la maschera l’ha scelta Milly”, hanno spiegato a Francesca Fialdini. “Io facevo la parte più faticosa”, ha quindi chiosato Michela. “Sì, lei era dietro con due maniglioni e doveva sculettare”, ha confermato Magalli, definito dalla figlia “molto sprint”. Quindi le confidenze sulla loro vita privata, arrivate tramite un quiz-gioco messo in scena dalla conduttrice: “Di mia figlia Michela? So solo quello che mi vuole far sapere”, ha commentato Magalli. Così Michela ha rivelato di quella volta in cui, ancora adolescente, scappò di casa rifugiandosi da alcuni amici dopo un litigio con i genitori: “Papà e mamma sono due precisini e mi hanno trasmesso questa cosa, sono fissati col controllo. Io avevo 15 anni ed era l’età della ribellione”, ha detto. E Magalli non ha potuto far altro che ammettere non solo di controllare la figlia, ma anche di aver installato addirittura 20 telecamere in casa per monitorarla.

Articolo Precedente

Piero Sonaglia, il cordoglio di Gerry Scotti e Alessandra Amoroso per la morte dell’assistente di studio: “Il più bravo di tutti, già ci manca”

next
Articolo Successivo

Verissimo, Belen Rodriguez e la malattia al pancreas dell’ex Antonino Spinalbese: “Non ne sapevo nulla. Mi dispiace”

next