Honeymoon, per molti un viaggio indimenticabile, quel “si” che si fa esperienza condivisa in un angolo del pianeta, più o meno distante da casa. Ogni coppia ha la sua attitudine: c’è chi predilige gli atolli paradisiaci per ricreare il proprio eden, chi una destinazione insolita ed originale, magari con un pizzico di adrenalina, chi invece non rinuncia ai grandi classici del romanticismo. Il viaggio di nozze non quantifica le ore di volo, ma il significato della destinazione, perché ogni luogo svela il desiderio e la complicità degli sposi, qualsiasi siano il fuso e la latitudine. Un sogno che si avvera, qual è il vostro?

Le mete tropicali per gli Adamo ed Eva

I paradisi dell’Oceano Indiano, del Pacifico o l’incanto dei Caraibi sono tra le destinazioni più gettonate tra le coppie che desiderano trascorrere una luna di miele indimenticabile. Il mare come un dipinto incorniciato da alte palme da cocco è senza dubbio uno scenario idilliaco, ma ciò che rende davvero unici questi atolli è la romantica intimità che regalano, basti pensare ad un resort mimetizzato che spunta in una delle isolette delle Maldive, location da sogno ad un passo dalla magnifica e variopinta barriera corallina. Un’altra meta coloratissima è l’isola di Mauritius, per il verde dei suoi parchi e per le famose terre di Chamarel, uno spettacolo della natura di origine vulcanica di ben sette colori a seconda dell’incidenza dei raggi solari. Un’altra meta richiestissima è l’arcipelago delle Seychelles, in particolare Praslin e La Digue, le isole più famose a nord dove il mare è cristallino e l’entroterra lussureggiante, paradisi emersi nel blu dell’Oceano Indiano.

Tra le destinazioni più romantiche del Pacifico spicca Bora Bora, un richiamo quasi onomatopeico all’idillio tropicale. Questo piccolo atollo dell’arcipelago della Polinesia Francese incantò anche Gauguin: qui il grande pittore francese trovò la felicità. Per chi invece sogna una luna di miele con un pizzico di misticismo, Bali non delude mai. Questa affascinante isola nel cuore verdissimo dell’Indonesia incanta per la natura rigogliosa e le spettacolari cascate, un eden dove trovare una connessione con Madre Terra. Un’altra destinazione dove il creato è suggestione sono le Hawaii. Basta il nome ad evocare una honeymoon perfetta, incoronata da fiori di pesco, zenzero e gelsomini, le famose collane del benvenuto in questo paradiso. Non solo mare e vette maestose, queste isole sono un vero e proprio spettacolo della natura: È come se fossi l’ultimo uomo, dimenticato dal Giudizio Universale, e sospeso a metà del cielo“. Con queste parole Mark Twain descrisse il paesaggio dell’Haleakala National Park, l’eden più incontaminato delle Hawaii. Un altro angolo di mondo tra i più richiesti dalle coppie che amano il sole e il mare non ha bisogno di molte presentazioni: il Mar dei Caraibi con le sue spiagge da sogno e l’ospitalità dei suoi abitanti che riempiono l’esperienza di ritmo, sorrisi e tanti colori e la rendono indimenticabile.

Le destinazioni insolite, per romantici esploratori

Sono tante le idee per una luna di miele che si trasforma in avventura: tra le dune del deserto, nell’estremo Oriente o tra i ghiacci del Polo, ma non senza rinunce al comfort e alle coccole di un viaggio straordinario. L’Oman è un perfetto compromesso tra resort da favola e vita autentica, al profumo di spezie e gelsomino. Terra di pietre preziose, incensi e sete, e di tante altre meraviglie che si svelano nel suo deserto roccioso scavato da gole profonde e canyon alla Indiana Jones. Dai colori ambrati di quest’angolo sud occidentale della Penisola Araba ai toni caldi dell’Africa, soprattutto quelli della Namibia che li confonde con i miraggi del Namib Desert. Dalla fauna selvatica delle dune ad un safari indimenticabile nel Parco nazionale di Gorongosa, in Mozambico, una destinazione meno nota ma tra le più belle per ammirare la vita della savana (e fare bagni in un mare cristallino).

Per una honeymoon originale, il richiamo è anche verso Oriente, nel Paese del Sol Levante per scoprire la magia delle tradizioni giapponesi in simbiosi con la modernità delle sue megalopoli. Tuffo nel passato nell’insolita Mongolia, tra le steppe sconfinate sulle tracce di Gengis Khan, e in Bhutan, un paese remoto, un Shangri-La nel nostro immaginario ma che vale la pena di essere scoperto: si tratta di un incantevole regno himalayano dove la felicità è un concetto semplice. Dai ghiacci del tetto del mondo a quelli del Polo Nord, dove sarebbe meglio dire “due cuori ed un igloo”. Spesso associato al Natale, questo freddo angolo della Terra è molto più di renne e campanelli (anche se ne incontrerete tante), il grande Nord è natura selvaggia, fiordi e foreste, un viaggio incantato tra Canada, Alaska, Norvegia, Islanda, Lapponia e Groenlandia. Terre diverse, unite dai ghiacci, dalle saghe e dalla magia di chi ama l’avventura sotto il cielo dell’aurora boreale, più romantica delle stelle.

I classici intramontabili per i romantici old style

C’era una volta l’Italia e le sue bellezze, quelle immortalate nell’album di matrimonio dei nostri nonni. Storie in bianco e nero nel paese più romantico del mondo, ma il Bel Paese è un ever green ed incanta tutt’oggi con le sue mete uniche: Venezia, Firenze, Roma, Napoli e la Costiera Amalfitana, e la dolce Sicilia, un incanto barocco con stucchi di panna e sculture in marzapane, architetture golose di una pasticceria che si fa arte. Perché oltre alla storia e alla cultura millenaria dell’Italia, vivere lo stivale è un’esperienza che coinvolge i cinque sensi, soprattutto se il viaggio di nozze è un tour Nord-Sud. Per un’alternativa d’oltralpe, anche la Francia è un inno al romanticismo, soprattutto Parigi. La Ville Lumière è un simbolo dell’amore nel mondo e attira tantissime coppie, soprattutto gli sposi che la scelgono per trascorrere una honeymoon al ritmo di fisarmonica, tra musei, caffè e minuscoli ristoranti all’ombra della Tour Eiffel. Per un viaggio di nozze itinerante, anche la Valle della Loira è molto richiesta, un tour a spasso tra giardini incantati e castelli, una destinazione da favola.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Capodanno a Parigi e la magia del Settecento

next
Articolo Successivo

Cà di Dio, l’esperienza più originale della Venezia di un tempo

next