È un racconto davvero doloroso quello fatto da Elin Uhrbrand, la nonna materna di Victoria dei Maneskin, al settimanale Di Più. In una lunga intervista, la signora ha rivelato un retroscena inedito legato alla storia personale della nipote, la bassista della rock band più amata del momento, rivelando come sia stata segnata da un lutto quando era ancora solo una ragazzina.

“Mia nipote Victoria — ha esordito la signora Uhrbrand — ha sofferto molto, ha visto morire la sua mamma. Jeanett, mia figlia, quando ha capito che avrebbe perso la battaglia contro il male che la stava consumando chiese di andare in Danimarca. Victoria volle seguirla e le rimase vicino fino alla fine“. All’epoca Victoria, ha proseguito la nonna, “aveva solo 15 anni. Per tre mesi ha vegliato sulla sua mamma, per tre mesi le ha tenuto la mano. Fino all’ultimo giorno. Fino a quando le ha detto addio. È stato terribile… Terribile“.

Mi dispiace tanto che mia figlia Jeanett non abbia potuto vedere il successo che Victoria sta riscuotendo in tutto il mondo insieme con i Måneskin”, ha aggiunto con tristezza la nonna di Victoria. Le due sono molto unite e trascorreranno insieme le Feste di Natale: “Verrà in Danimarca e staremo insieme“. Una pausa meritatissima che servirà alla musicista per ricaricarsi in vista del lungo tour di concerti ed eventi che la aspetta nel 2022 assieme ai Maneskin.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

‘Kebhouze’, apre a Milano il primo Kebab di Gianluca Vacchi: nel kit di benvenuto anche preservativi e mentine

next
Articolo Successivo

No-Vax in tv, Mario Giordano scrive a Enrico Mentana: “Hai ospitato i complottisti dell’11 settembre e ora ti fai bello?”. Lui replica così

next