“È sconcertante quanto avviene in più luoghi ai confini dell’Unione, è sorprendente il divario tra i grandi principi proclamati dai padri fondatori dell’Ue e il non tenere conto della fame e del freddo a cui sono esposti essere umani ai confini dell’Unione europea. C’è un fenomeno di strano disallineamento, di incoerenza, di contradditorietà, tra i principi dell’Unione, tra le solenni affermazioni di solidarietà nei confronti degli afgani che perdono la libertà, e il rifiuto di accoglierli”. E’ il grido d’allarme lanciato oggi a Siena dal Capo di Stato italiano Sergio Mattarella, intervenuto alla cerimonia di inaugurazione del 781mo anno accademico dell’Università della Città del Palio.
“Contro i sentimenti di insicurezza e fragilità – ha detto ancora – c’è solo un antidoto”, ovvero, i “principi irrinunciabili dell’etica della convivenza”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Migranti, la Polonia inizia la costruzione del muro al confine con la Bielorussia. Sanzioni Ue a Minsk, Lukashenko: “Combatteremo”

next
Articolo Successivo

Liverpool, auto saltata in aria davanti al Women’s hospital: in un video il momento dell’esplosione e la fuga del tassista

next