Il mondo del cinema dice addio a Dean Stokwell, l’attore statunitense celebre ai più per il ruolo di Al Calavicci nella serie tv fantascientifica ‘In viaggio nel tempo’. L’interprete è morto a Los Angeles il 7 novembre 2021 all’età di 85 anni per cause naturali, come confermato al sito americano Deadline da un portavoce della famiglia.

Nato a Los Angeles nel 1936, figlio degli attori Harry Stockweel e Nina Olivette, Dean iniziò a recitare fin da bambino per lo più in ruoli secondari ma spesso e volentieri in grandi produzioni. Era stato il dottor Yueh nel primo ‘Dune‘ e il gestore del bordello in ‘Velluto Blu’ di David Lynch. Nel 1989 fu candidato all’Oscar come migliore attore non protagonista per ‘Una vedova allegra… ma non troppo’ di Jonathan Demme. In televisione Stockwell si è fatto apprezzare anche in ‘Mission Impossible’, ‘Battlestar Galactica’, ‘Jag – Avvocati in divisa’ e ‘Star Trek: Enterprise’.

Vinse due volte il Prix d’interprétation masculine al Festival di Cannes, per ‘Frenesia di un delitto‘ (1959) e per ‘Il lungo viaggio verso la notte’ (1962). Come lui solamente Marcello Mastroianni e Jack Lemmon. L’attore lascia la moglie, Joy Stockwell; e i loro due figli, Austin Stockwell e Sophie Stockwell.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Luciana Littizzetto: “Mio figlio è sparito per cinque giorni. Se ne era andato perché sono una rompiballe”

next
Articolo Successivo

Maddalena Corvaglia difende Enzo Iacchetti: “Rischia il lastrico per il suo ‘vizio’ del gioco e delle scommesse? Minch**te, notizie diffamatorie”

next