Al rientro dal tour non lo attende qualcosa di lieto. Anzi. Phil Collins, alla prima pausa dal The Last Domino tour con i suoi Genesis, è atteso in tribunale citato dalla ex moglie per la divisione a metà della villa di Miami, patrimonio immobiliare che andrebbe ad aggiungersi ai 46,76 milioni di dollari pagati dal musicista al momento della separazione. Orianna Bates lo accusa di fare uso di droghe e di non avere alcuna cura dell’igiene personale. Lo riporta il Daily Mail. Accuse definite “scurrili, volgari e grossolanamente esagerate” dagli avvocati dell’artista. Ma Bates afferma che l’ex avrebbe cominciato a bere e insieme ad assumere farmaci e che tra il 2019 e il 2020 “la sua puzza era diventata così forte da spingerlo a comportarsi da eremita“. Secondo la donna, Collins è “depresso, abusante e incapace di fare sesso”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Alec Baldwin, “ecco perché la pistola con cui ha ucciso Halyna Hutchins era carica”

next
Articolo Successivo

Nokia 6310, l’iconico cellulare torna in commercio dopo 20 anni (con l’immancabile “Snake”). Prezzo, batteria, resistenza: ecco tutto quello che c’è da sapere

next