Uscire di scena quando il pubblico è ancora in visibilio. Forse questa è la motivazione che guida la scelta di Quentin Tarantino: “Si’, è vero che voglio fare un decimo film e poi basta“. Lo ha detto ospite di Fabio Fazio a ‘Che tempo che fa‘. “Potrei anche cambiare idea – ha detto – ma 32 anni mi sembra già una buona carriera, voi dovete stare lì e pensare: ne vorrei ancora. Invece no, basta, capolinea, fine. Il mio futuro? Dopo ‘C’era una volta a Hollywood’, voglio scrivere un libro da critico cinematografico. Potrebbe anche arrivare una serie tv, ma prima voglio fare una commedia”. Viene in mente un aneddoto su Paul McCartney: si dice che quando gli facevano notare come le canzoni dei primi Beatles fossero brevi, rispondesse “così rimane la voglia e la ascoltano di nuovo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Francesco Oppini ricorda la fidanzata Luana, morta in un incidente stradale: “Sempre con me piccola Lu”

next
Articolo Successivo

Piero Chiambretti: “Accadde il miracoloso. Dopo la morte di lei i miei valori iniziarono a migliorare”. Poi la risposta su Fabio Fazio

next