Mascherina sì ma con fatica, calzettoni e scarpe proprio no. Vittorio Sgarbi è il protagonista di una foto “di nudo” molto particolare pubblicata nelle scorse ore su Twitter. Il deputato della lista auto denominata Liberal Sgarbi è stato pizzicato alla Camera mentre dietro al suo banco, telefonino all’orecchio e gambe accavallate, rimaneva letteralmente con i piedi nudi. Nessun fotomontaggio per l’onorevole critico d’arte in questi giorni attivissimo nella lotta, pur da vaccinato convinto, contro il Green Pass. Sgarbi era al lavoro in Parlamento senza scarpe e calze. Feticismo del piede o più banalmente scarpe stretto e dolore alla nocetta dell’alluce? Nessuna delle due. Si è trattato infatti dell’ennesima provocazione. Su Twitter, Sgarbi ha infatti ironizzato sul fatto che, nell’ambito della discussione sul ddl Zan, occorrerebbe un voto anche sull’estetica: “Pari opportunità. Io mi fermo alle caviglie”, ha scritto citando poi gli articoli 1 e 2 proprio del ddl Zan.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Striscia la Notizia, Antonio Ricci contro Massimo Boldi: “Rimbambito. Per questo ha sempre fatto ridere”

next