Loretta Goggi insultata dal pubblico social. Incredibile come qualcuno abbia pensato di commentare negativamente la performance ai Seat Music Award di un’artista con 60 anni di carriera. Critiche sul playback (e allora?) e sull’aspetto fisico (no comment). Ospite di Mara Venier nella prima puntata di Domenica In, Goggi è tornata sull’esibizione con il suo grande successo ‘Maledetta Primavera’ e su quanto è successo dopo: “Una cosa meravigliosa, la cantavano tutti, mi sentivo Vasco Rossi, cose che succedono ai concerti rock”. Poi, sul playback: “Avevo deciso di non interpretarla più perché legata a ricordi meravigliosi ma il risultato è stato eccezionale”. E ancora sulla decisione di lasciare i social (o meglio, di non avere più un sito): “La festa mi è stata rovinata il giorno dopo sulla rete, sono rimasta ferita. No ho un profilo social, ho un sito tenuto da altre persone… Trovare sul mio sito le aggressioni ricevute per interpretazione, trucco, vestito, mi ha fatto rimanere malissimo: ‘Se non ti sei fatta un ritocchino è il momento che te le fai’… Poi l’attacco per aver cantato in playback, cosa che hanno fatto molti gruppi. Non voglio più leggere cose del genere e ho deciso di chiudere, mi godo la vita a fianco delle persone che mi vogliono bene. Se ingrandisci poi le immagini profilo di chi ti fa certe critiche ti rendi conto che evidentemente specchi a casa non ne hanno. Ringrazio la parte di web che mi ha difeso…”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La vera Regina degli Scacchi fa causa a Netflix: “Una falsità devastante che degrada i miei successi”

next
Articolo Successivo

Domenica In, imbarazzo in diretta per Mara Venier: “Vi devo confessare una cosa”. Ecco cosa è successo con i suoi pantaloni

next