Con TikTok non si diventa ricchi”, sostiene Khaby Lame, ovvero l’italiano più seguito al mondo su TikTok, nonché il secondo della classifica mondiale (davanti a lui, c’è solo l’americana Charli D’Amelio). Se la piattaforma non è redditizia, cosa può esserlo allora? Uno shop online, forse. Il tiktoker di Chivasso ha deciso di lanciare un vero e proprio negozio virtuale dove (non) tutto è marchiato “Khaby”.

In vendita troviamo davvero la qualsiasi. “Lo shop venderà prodotti che risolvono problemi e ti semplificano la vita quotidiana”, ha detto il manager del tiktoker. E quindi, oltre alle classiche maglie con il suo bel faccione stampato in grande, troviamo candele magiche, caricabatterie, macchine per fare i pop-corn, spremi arance e chi più ne ha, ne metta. I prezzi sono alla portata di tutti: una maglia costa (già in sconto) 20 euro, mentre per la macchina per i pop-corn dobbiamo spendere poco più di 30 euro. Solo un prodotto è già andato sold-out: il taglierino per l’anguria.

Il sogno di Khaby, tuttavia, è un altro. Non vuole certo diventare il Mastrota del web, ma sogna di di intraprendere la strada della recitazione. Qualche giorno fa, quando è approdato sul red carpet di Venezia, ha confidato la sua vera ambizione: “Mi piacerebbe entrare nel mondo del cinema, però devo studiare perché cinema e social sono due mondi totalmente diversi (…) Ogni momento al Festival è stato d’oro. Mi piacerebbe un giorno tornare come attore candidato in qualche categoria. Ho sfilato sul red carpet come aspirante attore e spero di tornarci come attore. Sto già studiando…”, ha detto a Radio Deejay.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Karina Cascella a FqMagazine: “Non si può vivere tutta la vita con le ospitate in televisione da Barbara d’Urso, è una ca**ata. Adesso ho un ristorante”

next
Articolo Successivo

Britney Spears, il padre Jamie è pronto a rinunciare alla tutela: “Non è più necessaria, le circostanze sono cambiate”

next