“Quest’estate abbiamo scoperto che lo sport olimpico nazionale è affamare gli affamati, non capisco l’accanimento contro un provvedimento che toglie dalla povertà e dà una dignità a 3 milioni e mezzo di persone, perché dicono che non crea lavoro”, così il direttore de Il Fatto Quotidiano, Marco Travaglio, intervenendo a Di Martedì su La7 sul tema del reddito di cittadinanza. “Se ci fosse lavoro, non ci sarebbe bisogno del reddito di cittadinanza – spiega ancora – La gente fa bene a rifiutare stipendi sotto i 500 euro al mese, e prendersi il reddito: perché quello è schiavismo, non è lavoro”. Quindi chiarisce: “E poi non è vero che nessuno ha trovato lavoro, di quei 3,5 milioni 1 milione e 100mila è in età da lavoro, gli altri sono anziani, minori o disabili”. E incalza: “Il lavoro non lo crea il reddito di cittadinanza, il reddito dà un sussidio a chi non ce l’ha. Perché ci sia offerta ci vogliono investimenti privati e pubblici, non il reddito di cittadinanza”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ricciardi a La7: “Green pass dovrebbe essere solo per vaccinati e guariti dal Covid. Tamponi gratis anche ai no vax? È impensabile”

next
Articolo Successivo

Green pass, scintille tra De Gregorio e Parenzo nel dibattito con Di Maio. La giornalista al collega: “Sto parlando col ministro, non con te”

next