Ha falsificato il certificato di vaccinazione Covid ma non si è accorta di aver commesso un clamoroso errore nel riportare il nome del vaccino che le era stato somministrato: così, non è stato difficile per gli agenti della polizia aeroportuale smascherarla. È quanto ha fatto Chloe Mrozak, 24 anni, non vaccinata, per godersi una vacanza alle Hawaii senza fare la quarantena che per legge spetta a chi non è immunizzato contro il Covid. La giovane è stata arrestata all’aeroporto internazionale Daniel K. Inouye di Honolulu con l’accusa di falsificazione di documenti di vaccinazione anti Covid, come riferisce la Cbs che dà la notizia.

Le autorità si erano subito insospettite dal suo strano green pass, su cui era riportato che Mrozak, residente nell’Illinois, Stati Uniti, era stata vaccinata in Delaware da due membri della Guardia Nazionale identificati come “cpl wolf” e “ssgt montey”. Ciliegina sulla torta, alla voce del vaccino somministrato era scritto “Maderna”, chiaro errore di “Moderna”. La polizia ha controllato i registri vaccinali degli Usa ma non risultava alcuna somministrazione a nome della 24enne motivo per cui per lei sono scattate le manette. E addio vacanza alle Hawaii.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Si evira e lancia il pene dal finestrino dell’auto mentre viene inseguito dalla polizia: “Delle voci alla radio dicevano che così avrei salvato il mondo”

next
Articolo Successivo

23enne uccide i genitori e poi denuncia la loro scomparsa: “Non mi pento di quello che ho fatto”

next