“Nelle corse dei cavalli basta mettere il musetto d’avanti. Non serve vincere di tanto. È il corto-muso“. Il celebre paragone dell’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri, appassionato di ippica, usato nel 2019 per spiegare che alla squadra, appena reduce da una sconfitta contro la Spal, bastava essere un punto avanti al Napoli per vincere lo scudetto, all’epoca divenne un tormentone. E oggi proprio il corto muso (scritto Cortomuso per l’occasione) diventa il titolo di un Festival musicale che dal 20 al 28 agosto porterà a Livorno, la città che diede i natali al tecnico bianconero, la musica indie-pop. Indovinate dove? Ovviamente all’ippodromo.

All’impianto Federico Caprilli arriveranno per primi i ragazzi de Lo Stato Sociale, sul palco venerdì 20 agosto. La band reduce dai successi Sanremesi sarà accompagnata da Tommaso Novi, cantante e pianista pisano. Sabato 21 agosto, invece, sarà il turno degli Psicologi, il duo musicale dell’etichetta Bomba Dischi che ha lanciato artisti come Calcutta e Ariete. Un labronico doc, invece, farà ballare il Caprilli domenica 22 agosto: Bobo Rondelli presenterà il nuovo disco, Cuore libero.

I testi impegnati e allo stesso tempo ironici di Willy Peyote, invece, arriveranno al Cortomuso festival 2021, alla sua prima edizione, lunedì 23 agosto. Mentre martedì 24 agosto saranno i Modena City Ramblers a portare la loro musica sul palcoscenico. La otto giorni non stop accoglierà poi Bobby Solo, mercoledì 25 agosto, accompagnato dai Sinfonico Honolulu: all’ippodromo sarà quindi tempo per un po’ di rock and roll e blues. Difficile che il 26 agosto faccia “freddo”. Anzi. Ma nel caso a scaldare il palcoscenico ci penserà Nada, in duo con Andrea Mucciarelli alla chitarra. Porteranno sul palco quello che era il concerto “Nada Trio”, un progetto nato nel 1994 con la collaborazione di Fausto Mesolella e Ferruccio Spinetti.

L’ultimo weekend invece sarà di nuovo all’insegna delle icone pop che stanno appassionando soprattutto i più giovani. Iononsonouncane salirà sul palco venerdì 27 agosto. La serata conclusiva, invece, è affidata al duo sanremese che ha letteralmente fatto impazzire l’Italia, i Coma_Cose.

“La gente ha voglia di stare all’aperto e partecipare a eventi e questo sentimento ci dà forza e convinzione che quello che stiamo organizzando è giusto”, ha commentato il sindaco Luca Salvetti. “Inoltre – ha aggiunto – muove l’economia e dà lavoro al mondo dello spettacolo che negli ultimi 15 mesi ha subito più di altri la tragedia del Covid”. L’amministrazione ha quindi sottolineato il lavoro di riqualificazione dell’ippodromo, un “capolavoro liberty di fronte al mare”. “L’obiettivo è di restituire il Caprilli alla città nella sua destinazione originale – ha concluso – e cioè come luogo di frequentazione dei livornesi”.

“Vista la location – ha aggiunto il vicepresidente del L.E.M. (Livorno euro mediterranea), Adriano Tramonti – è proprio all’ippica che si ispira il suggestivo titolo di questo evento: il cavallo che al
fotofinish vince di pochi centimetri vince appunto di un ‘corto-muso'”.

Qui il link completo all’evento

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Musica in streaming e compensi degli artisti: i conti non tornano

next
Articolo Successivo

Maneskin per la prima volta al Circo Massimo di Roma: evento Live il 9 luglio 2022

next