L’incidenza è raddoppiata, l’impatto sui servizi sanitari è limitato ma la variante delta aumenta e diventerà dominante. Da qui l’importanza di completare il ciclo vaccinale e rispettare le misure di distanziamento e l’uso delle mascherine”. Così il presidente Iss, Silvio Brusaferro, in conferenza stampa. Anche per il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza “la situazione si sta complicando con un aumento dei casi in molti Paesi europei, questo fa si che gli italiani che vanno all’estero anche per vacanza rischiano di essere bloccati. Bisogna correre a vaccinarsi”.

Crescono da 2267 a 2958 i comuni con almeno un caso di Covid e l’incidenza mostra come in quasi tutte le regioni vi sia una marcata crescita – ha aggiunto Brusaferro – La crescita è caratterizzata 10-19 e 20-29 anni e quindi è la popolazione più giovane che alimenta i nuovi casi dell’epidemia”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Morto a Roma lo storico Nicola Tranfaglia, professore emerito dell’Università di Torino: aveva 82 anni

next
Articolo Successivo

Covid, Brusaferro: “Curva dei contagiati è evidente nei non vaccinati e quasi non percepibile negli immunizzati con due dosi”

next