L’Autorità francese per la concorrenza ha multato la Luxottica per 125 milioni di euro. Il primo fornitore al mondo di occhiali, fondato da Leonardo Del Vecchio, ha ricevuto la sanzione per aver “imposto” agli ottici di “prezzi di vendita al dettaglio” e per “aver vietato di vendere su internet“. Ad annunciarlo è stata la stessa Autorità.

Oltre a Luxottica, altri due colossi sono finiti nel mirino dell’agenzia che vigila sulla concorrenza: il gruppo Lvmh che si è visto infliggere una multa di 500mila euro e Chanel che ne ha ricevuta una da 130mila euro. Con una nota l’authority ha precisato che il gruppo che comprende marchi come Luis Vuitton, Dior e Fendi è stato sanzionato per lo stesso motivo di Luxottica, mentre Chanel per il solo divieto di vendita online.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ue, nuove norme contro riciclaggio e terrorismo. Le proposte della Commissione: un’autorità per il controllo e tetto ai contanti

next
Articolo Successivo

Whirlpool, Fiom: “Il governo ha preso in carico la vertenza, lavora a una norma per impedire la fuga delle multinazionali”

next