Ha tamponato un tir con la sua auto che si è ribaltata sbalzandola fuori dall’abitacolo. È morta così ieri sera 1 luglio lungo la corsia Nord dell’A1 nel tratto compreso tra Cassino e Ceprano in territorio di Castrocielo, Chiara Pepe. La trentaduenne salernitana era una truccatrice conosciuta nel mondo dello spettacolo: suo il make up nelle famose serie tv Mina Settembre e L’Amica geniale ma anche in tante altre fiction, spettacoli teatrali, film per il cinema. Pepe, che era a bordo di un’utilitaria, ha ricevuto i primi soccorsi dall’equipaggio di un’ambulanza in transito ma purtroppo i traumi provocati dall’impatto non le hanno lasciato scampo. La polizia stradale di Cassino sta ora ricostruendo la dinamica mentre la salma della truccatrice è stata trasferita presso l’obitorio del ‘Santa Scolastica’ di Cassino dove verrà sottoposta ad autopsia. La sua bacheca su Facebook è piena di ricordi commossi: “Fin da bambina ho sempre avuto paura del buio. So che non c’è niente, ma il cuore batte così in fretta che le gambe partono da sole. Attraverso la pittura ho iniziato ad apprezzarlo, il buio, senza di lui non dai tridimensionalità alle cose, non hai un altro punto di vista, e questo stranamente s’è proiettato anche nella mia vita… Il buio non è nulla, è altro!” Questo è l’ultimo messaggio che mi hai mandato, per un lavoro che abbiamo condiviso. Cara Chiara, per me avrai sempre 18 anni. La tua Prof.“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nek a FqMagazine: “Determinazione e tanta pazienza hanno salvato la mia mano, ora in tour per la mia estate normale suono con Bunny”. Ecco chi è

next
Articolo Successivo

Orietta Berti: “Negli Usa metto le parrucche alle feste con i miei amici gay. Playboy mi ha offerto cifre da capogiro per posare nuda”

next