Oltre le affollate stradine del Cairo, la terra dei faraoni e delle Piramidi è come un’oasi nel deserto, una terra incantata dono del benevolo dio Hapi. Un dio, sì, il Nilo, che gli arabi chiamano semplicemente el-Bahr, “il Fiume”, tanto per sottolinearne grandezza e importanza. Grazie alla sua imponente corrente, il corso d’acqua più lungo del nostro pianeta ha reso possibile lo sviluppo della grandiosa civiltà egizia, irrigato e reso fertile una terra altrimenti destinata al deserto. In poche parole, l’Egitto e il Nilo, l’affascinante cultura e la millenaria storia egiziana sono legati indissolubilmente al suo fiume, tanto nell’immaginario che riempie le fantasie di tutti con mummie, enigmi e misteri, quanto nella realtà di tutti i giorni. E attraversarne le acque, immense e placide, conserva il gusto antico dell’esplorazione, svela il tracciato della storia e del mito, racchiude la poesia di un paesaggio che si snoda lentamente sotto ai vostri occhi. Come i viaggiatori antichi, come i faraoni, come i cercatori di romanticherie fuori dal normale, direte voi. Non vi è dubbio alcuno, ma insieme alla tradizione di un viaggio che affascina da sempre, vi è il comfort tutto contemporaneo di navi lussuose ed esclusive, e la certezza che una crociera sul Nilo è anche il modo più semplice per visitare molti dei luoghi più famosi di questo straordinario paese. Oltre che il più suggestivo, se provate per un attimo a immaginare l’emozione di costeggiare magnifici templi e grandiosi monumenti illuminati di notte, addentrarvi nelle anse più remote, addormentarvi cullati dall’acqua. Oggi come secoli fa, risalirete il corso del Nilo dalla meravigliosa Luxor fino ad Assuan, immersi tra templi e atmosfere leggendarie, vivendo un’esperienza diretta e romantica che vi consentirà di conoscere a fondo l’antico Egitto e svelarne i misteri. Diversi sono gli itinerari proposti da un leader in viaggi insoliti e curati come Turisanda, suddivisi in base a imbarcazioni e durata del viaggio. Perciò, non resta che trovare l’itinerario e la nave che fanno per voi, tra sfarzose dahabeya, le tipiche imbarcazione dei faraoni, tradizionali e lussuose yacouta, o una nave da crociera in stile coloniale, e partire.

Da Luxor ad Assuan
Ogni crociera lungo i misteri del Nilo, non può che cominciare a Luxor, l’antica capitale dove i faraoni del Nuovo Regno stabilirono oltre tre millenni orsono il loro potere e le loro sfarzose dimore eterne. È la città della Valle dei Re e dei templi di Luxor e di Karnak, il secondo sito religioso più grande di tutta l’antichità, costruito da generazioni di sovrani in onore al potentissimo dio Amon. A colpirvi sarà innanzitutto la grandezza del complesso, dove la grande sala Ipostile con centinaia di gigantesche colonne alte fino a 23 metri, da sola basterebbe a far impallidire i templi di tutto il mondo. L’antica Tebe, così veniva chiamata dai Greci, è la porta della meravigliosa Valle dei Re, luogo segreto di sepoltura per oltre 500 anni, in cui entrare non senza referenza di fronte ai Colossi di Memnon, giganti in pietra alti 15 metri posti a guardia della vallata. Varcarne l’accesso, è come infrangere il segreto dei faraoni. Tra le 65 tombe ad oggi scoperte, l’imponente sito monumentale di Medinat Habu, nato come luogo di venerazione di Amon e trasformato poi nel tempio funerario di Ramses III, e la preziosissima tomba del faraone-bambino Tutankhamon, con le sue splendide decorazioni. Le meraviglie non finiscono qui, cullati dal placido scorrere delle acque si entra sempre di più all’interno dei segreti di questo antico mondo, raccontati dal tempio di Dendera, nei pressi di Qena, o dal magnifico tempio di Edfu, dedicato al dio dalla testa di falco Horus. Costruito in età tolemaica, diversi secoli dopo quelli di Luxor e Karnak, è però tra i siti più impressionanti di tutto l’Egitto grazie al suo eccezionale stato di conservazione, e alle sue magnifiche iscrizioni che regalano dettagli di vita del periodo greco-romano dell’Egitto. Le bellezze sono tante, più giorni avrete a disposizione per la vostra crociera e maggiormente potrete perdervi tra antiche rovine e templi misteriosi, ma bastano anche quattro notti di navigazione per godersi il meglio dell’Antico Egitto. Senza dimenticare Assuan, meta ideale di ogni crociera lungo il Nilo, dove storia antica e contemporanea si congiungono. La Grande Diga costruita a cavallo degli anni ’70 è un’esperienza unica, così come visitare il complesso del tempio di Philae, salvato dalle acque durante i lavori di costruzione e trasferito pezzo a pezzo sull’isola di Agilkia. Un fascino unico che rivive di nuovo splendore grazie al suggestivo spettacolo di suoni e luci che va in scena alla sera. Oltre alle affascinanti testimonianze dell’antichità, Assuan è anche una cittadina vivace e sorprendente, dove scoprire un altro lato dell’Egitto, legato alla cultura nubiana, perdersi nel coloratissimo mercato delle spezie, partire in escursioni a bordo di tradizionali feluche a vela, oppure godere di svaghi più contemporanei come terme e spa.

Il Cairo e le Piramidi di Giza
I minareti risuonano del canto del muezzin all’ora della preghiera, ammantando del fascino d’oriente mercati e grattacieli di una città divisa tra antico e moderno. Sullo sfondo, il profilo delle grandi piramidi di Giza, la Sfinge e i miraggi di sabbia del deserto. Il Cairo conquista con i suoi contrasti, e aggiunge qualcosa di fantastico a un viaggio in Egitto, rendendolo una tappa preziosa prima o dopo una crociera sul Nilo. E’ qui che bisogna recarsi per vedere il magnifico tesoro della tomba di Tutankhamon, oltre 5000 reperti conservati nel Museo Egizio, e le decine di mummie dei faraoni. Da qui partono le escursioni verso il simbolo di tutto il paese, la Grande Piramide di Cheope, l’unica tra le sette meraviglie del mondo antico giunta ai giorni nostri, la Piramide di Chefren e quella di Micerino,che guardano al cielo da millenni insieme all’enigmatica Sfinge e alla Barca Solare. Solo qui si potranno conoscere i misteri che ancora oggi ammantano le tombe dell’antico Egitto e le avvincenti vicissitudini di re e regine che hanno dominato uno tra i regni più affascinanti della storia. E poi, esplorare il Cairo consente di conoscere gli aspetti “più recenti” di questo paese, legati alla conquista araba e poi turca, racchiusi nel fascino della Cittadella di Saladino. Infine, perdersi nel vivace mercato di Khan El Khalili vi farà sentire tutti insieme gli odori, i colori e i sapori di questo paese sorprendente. Se la magia di una crociera sul Nilo è davvero unica, pensate anche al fascino della capitale egiziana quando guardate i diversi tour proposti da Turisanda.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vacanze green, il nuovo viaggio è tra borghi e natura

next
Articolo Successivo

Algarve, la meraviglia al confine d’Europa

next