Al via oggi la terza giornata della fase a gironi di Euro 2020, che si aprirà con un match di lusso a chiudere le partite del girone D: l’Inghilterra di Harry Kane contro la Croazia di Luka Modric. Dopo di loro, le partite valide per il girone C. Ecco quali partite sono in programma, gli orari e dove vederle:

Gruppo D: Inghilterra-Croazia

La nazionale inglese dei gioiellini Marcus Rashford e Jadon Sancho sfiderà a Wembley i vicecampioni del mondo della Croazia, con il fresco vincitore della Champions League Mateo Kovacic e il nerazzurro campione d’Italia Ivan Perisic. Il match sarà visibile in diretta tv in chiaro sia su Rai 1 che sul canale Sky Sport Uno, oltre che ovviamente sulle rispettive piattaforme streaming.

Gruppo C: Austria-Macedonia e Olanda-Ucraina

A seguire sarà il turno delle due partite valide per il girone C: AustriaMacedonia e OlandaUcraina. La prima, che vedrà fronteggiarsi il difensore neo acquisto del Real Madrid, David Alaba, e l’attaccante del Genoa Goran Pandev, sarà trasmessa in esclusiva su Sky e su Sky Go.

Olanda-Ucraina, altro big match di giornata, vedrà il difensore juventino Matthijs de Ligt e l’attaccante in odore di Inter, Memphis Depay affrontare la nazionale allenata da Andrij Ševčenko, pallone d’oro con la maglia del Milan. La partita sarà trasmessa in diretta su Rai 1 oltre che su Sky Sport Uno, Sky Sport Football e sulle piattaforme di streaming.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Christian Eriksen, il coro “a staffetta” dei tifosi danesi e finlandesi per sostenere il calciatore appena portato via dai soccorsi

next
Articolo Successivo

I passaggi tra le calli, il pallone in acqua: così si gioca a Venezia. “La squadra in serie A? Simbolo di una città che non è solo turismo e souvenir”

next