L’Inter e le sue casse possono tirare un sospiro di sollievo: il presidente Steven Zhang ha ufficializzato la chiusura dell’accordo con il fondo americano Oaktree per un finanziamento da 275 milioni di euro attraverso Great Horizon, la controllata attraverso cui il gruppo Suning possiede la maggioranza del club con il 68,55% delle azioni. Soldi freschi che permetteranno al club nerazzurro di saldare gli oneri, tra cui il pagamento degli stipendi.

La stessa società ha fatto sapere in un comunicato che l’accordo è stato chiuso “a seguito di un processo di due diligence e con una comune visione a lungo termine del progetto”. Con questo finanziamento, Suning ha fatto inoltre sapere che “continuerà a sostenere” l’Inter “con l’obiettivo di superare le difficoltà e le opportunità perse durante il periodo di Covid“.

I dettagli dell’operazione non sono ancora noti. Da quanto è emerso nei giorni scorsi, però, con un investimento da 275 milioni Oaktree diventerà socio di minoranza del club, acquisendo il 31% delle quote attualmente in mano a Lion Rock. Parte della cifra è invece un prestito a Suning: il gruppo cinese avrà tre anni per ripagarlo e in pegno ci sono le quote dell’Inter che permetterebbero al fondo americano di arrivare a detenere il controllo del club.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Leonardo Bonucci, “la procura Figc indaga sul calciatore e il suo procuratore Lucci”

next
Articolo Successivo

Harakiri Napoli, gioia Milan, salvezza Juve: i verdetti Champions scrivono la futura Serie A

next