“Da quando sono diventata presidente del Museo Egizio, Fabio Fazio non mi invita più da nessuna parte, non vuole neanche parlarne”, parola di Evelina Christillin. Membro del consiglio della Fifa, dirigente torinese, tifosissima della Juventus. Parole pronunciate nel corso della sua ospitata a Tiki Taka da Piero Chiambretti: “La voce che gira a Torino è che la Juve non vinca la coppa per colpa del museo che porterebbe sfiga”, ha scherzato il padrone di casa.

Battuta a cui la Christillin ha risposto così: “Intervengo magistralmente dall’alto della mia posizione apicale. In effetti, il tuo collega Fabio Fazio, grande mio amico dei tempi che furono, pensa veramente che gli egizi portino male”. Pierino la peste, come è soprannominato Chiambretti, ha replicato a modo suo: “Non la invita? Credo che questa sia una sua fortuna”. La mancanza di inviti per ragioni di superstizione a “Che tempo che fa” è tutta da dimostrare e l’episodio, rivelato con tono scherzoso, al momento non è stato commentato dal conduttore savonese.

Il sito Tvblog è andato a ripescare vecchie dichiarazioni di Fazio in tema di scaramanzia: “Percorro sempre la stessa strada dai camerini allo studio, in scena devono entrare prima le signore, mi faccio microfonare sempre nello stesso identico posto e guai a nominare i colori innominabili”, aveva detto al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni. Cosa c’entra l’Egitto? FqMagazine ricorda un divertente episodio, capace forse di fornire conferme. “Tu non vuoi che nei tuoi programmi si dica la parola Egitto, e allora come fai ad andare a lavorare da Cairo?”, aveva scherzato Fiorello nel corso di una sua ospitata a “Che tempo che fa” quando i rumors davano Fazio vicino a La7. Un veto, dunque, sulla parola Egitto.

Eredità raccolta da Mike Bongiorno? “Tempo fa, Ludovico Peregrini, il signor No del Rischiatutto che nel 2016 affiancò pure Fazio nell’edizione rinnovata del gioco, spiegò come nei quiz di Bongiorno fossero bandite le domande sull’argomento in questione”, ha aggiunto Tvblog.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Caos a Mattino 5, Cirinnà: “Siete la tv di un editore che ha anche un partito”. Coro di risposte: “Il nostro editore è Pier Silvio Berlusconi, abbiamo massima libertà”

next
Articolo Successivo

Giovanni Galli, la figlia si fidanza con il pornoattore Max Felicitas e lui va su tutte le furie: “Ti vengo a prendere a casa”. Ma è opera de Le Iene

next