Melinda Gates era preoccupata per i legami dell’ex marito Bill con il finanziere caduto in disgrazia e condannato per reati sessuali, Jeffrey Epstein. L’insinuazione bomba è stata lanciata nientemeno che dal Wall Street Journal e rilanciata nelle scorse ore da parecchie testate statunitensi. Secondo il WSJ le preoccupazioni di Melinda risalgono addirittura al 2013. La fonte sondata dal quotidiano ha spiegato che la ex moglie del re della Microsoft si sentiva a disagio dopo aver incontrato insieme Epstein.

Bill, però, avrebbe però continuato il rapporto di conoscenza con il finanziere suicida in carcere. Nel 2019 Gates dichiarò proprio al WSJ di aver incontrato Epstein ma di non aver alcun rapporto d’affari o d’amicizia con lui. Bridgitt Arnold, portavoce della bgC3, una delle più importanti società di ricerca fondata da Gates, ha spiegato che il suo boss aveva incontrato Epstein nel 2013 in più occasioni per discutere di filantropia.

All’epoca la Arnold dichiarò anche: “Bill Gates si rammarica di aver incontrato Epstein e riconosce che è stato un errore farlo”. Ricordiamo che Epstein si è suicidato in una cella del penitenziario di Lower Manhattan nell’agosto 2019 mentre era in attesa di processo con l’accusa di traffico sessuale. Infine, sempre secondo il WSJ la causa di divorzio tra Melinda e Bill era in “preparazione” già dal 2019, in epoca pre Covid.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Chiara Ferragni, super regalo di compleanno: quanto costa l’anello con il cuore rosa e i diamanti

next
Articolo Successivo

Amici, la ballerina Anbeta rivela: “Ho litigato con Maria De Filippi, ecco perché ho lasciato il programma”

next