Il principe Harry non è rientrato negli Stati Uniti subito dopo il funerale del nonno Filippo, sabato 17 aprile, ma ha deciso di restare a Londra ancora qualche giorno. A lanciare l’indiscrezione-bomba è il tabloid britannico Sun, che dà per certo il riavvicinamento tra i due fratelli, William e Harry: secondo quanto riferito da una fonte interna a Palazzo, i due avrebbero avuto un colloquio privato “di due ore” assieme al padre Carlo, proprio dopo le esequie del Duca di Edimburgo. Le telecamere dei cronisti appostati al castello di Windsor avevano immortalato William, Harry e Kate Middleton scambiarsi qualche parola già all’uscita dalla chiesa, cosa che viene letta come una conferma del clima di distensione in famiglia.

“Se tutto va bene, potrebbe restare per il compleanno della regina Elisabetta” avrebbe confermato la fonte al “Sun”. Questa è la prima volta che William, Harry, Kate e Carlo si rivedono dopo la “fuga” in America voluta da Meghan Markle, rimasta a casa in California a causa della gravidanza. Non solo, l’incontro è arrivato un mese dopo la discussa intervista che lei e Harry hanno rilasciato a Oprah Winfrey.

Intanto trapelano indiscrezioni anche sul “piano” per il 95esimo compleanno della sovrana, mercoledì 21 aprile, a pochi giorni dalla morte del consorte. L’idea, secondo quanto riferiscono i tabloid, è che i familiari facciano visite “a turno” in casa Windsor per stare accanto alla regina e provare ad alleggerire quella solitudine pesante emersa in tutta evidenza ai funerali del principe consorte Filippo.L’anniversario, secondo tradizione, viene onorato pubblicamente dal Regno Unito a giugno, con la parata di Trooping the Colour, sospesa nel 2020 a causa di quelle stesse restrizioni dell’emergenza Covid che hanno imposto a Sua Maestà mesi di sostanziale isolamento ulteriore nel Castello di Windsor. Ma il vero compleanno cade il 21 aprile, ed è normalmente riservato a una festa più familiare. Festa impossibile quest’anno, vista l’atmosfera di dolore fatta calare dalla morte del quasi centenario Duca di Edimburgo, per oltre 73 anni marito e punto d’appoggio di Elisabetta II, ma che comunque non impedirà a figli, nipoti e consorti di sforzarsi di stare vicino alla matriarca.

A dar credito a fonti di corte citate dal Sun, ad alternarsi al suo fianco saranno in primo luogo la figlia Anna, la duchessa di Cornovaglia, Camilla, moglie dell’erede al trono Carlo, e la contessa di Wessex, Sofia, consorte del quartogenito Edoardo. Mentre un ruolo più distanziato l’avrà Kate, duchessa di Cambridge e sposa del nipote William, che per età è fra l’altro l’unica delle quattro a non aver ancora ricevuto il vaccino. A consolare la sovrana, in quello che il Daily Mail definisce “il suo compleanno più solo”, potrebbe arrivare peraltro la notizia di qualche progresso nel riavvicinamento fra i nipoti William e Harry, figli di Carlo e Diana, tornati a scambiarsi qualche parola a margine delle esequie di sabato scorso del nonno Filippo dopo la rottura sancita dallo strappo del duca di Sussex e della moglie Meghan: col trasferimento negli Usa, l’abbandono dello status di membri senior della Royal Family, le recriminazioni (incluso su qualche sospetta traccia di razzismo in seno alla dinastia) scagliate nell’intervista bomba a Oprah Winfrey trasmessa dalla Cbs americana. Una ricucitura, sostiene sempre il Mail, per cui sembra stia adoperandosi direttamente il principe Carlo: dopo mesi di gelo col figlio minore.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Paolo Bonolis e Paola Barale, il gelo: “Mi ha invitata tua moglie”, “Grazie per essere venuta ma non tornare”

next
Articolo Successivo

Daniela Ferolla, la ex Miss Italia racconta ‘le buone pratiche’: “Io mi sono appassionata al gyrokinesis”. Ecco cos’è

next