Il giorno prima della vigilia del Festival di Sanremo 2021 Amadeus con al fianco la prima co-conduttrice Matilda De Angelis e Fiorello ha snocciolato qualche dettaglio in più sulla prima serata della kermesse, in onda domani sera su Rai Uno. Diodato il vincitore della scorsa edizione del Festival aprirà con la canzone vincitrice “Fai rumore”. Confermata super ospite Loredana Bertè che presenterà oltre a un medley dei suoi successi anche l’inedito “Figlia di…”. Ci saranno anche l’infermiera Alessia Bonari e la banda della Polizia di Stato. Ospiti fissi Achille Lauro e Zlatan Ibrahimovic. Sull’ipotesi di avere Lady Gaga sul palco dell’Ariston, l’artista è in Italia per girare il film “Gucci” di Ridley Scott, Amadeus ha spiegato: “Mi piacerebbe averla, è molto impegnata con il film. Ci sono stati inviti ad artisti internazionali, ma c’è chi ha paura di viaggiare o che ha problemi per il ritorno, come Naomi che avrebbe avuto problemi a tornare in America in tempo utile per i suoi altri impegni”. Fiorello ha incalzato sorridendo: “Ci si sta lavorando comunque bisogna vedere come stanno i suoi cagnolini”. Le co-conduttrici saranno: Matilda De Angelis (domani sera), Elodie (mercoledì), Vittoria Ceretti (giovedì), Barbara Palombelli (venerdì). Beatrice Venezi sarà la co-conduttrice solo per la fase del venerdì legata alla Finalissima delle Nuove Proposte. Mercoledì i tre ospiti Fausto Leali, Marcella Bella e Gigliola Cinquetti canteranno questi brani: “Non è l’età” (Cinquetti), “Mi manchi” (Leali), “Senza un briciolo di testa” (Bella), “Dio come ti amo” (Cinquetti), “Io amo” (Leali) e “Montagne Verdi” (Bella). Claudio Santamaria con Francesca Barra, Monica Guerritore, Fiorello, Emma e il primo ballerino dell’Opera di Roma Giacomo Castellana saranno i protagonisti dei quadri di Achille Lauro. Non si finirà prima dell’1:30 di notte.

AMADEUS: “ARTISTI EMOZIONATI DOPO UN ANNO SENZA LIVE”
“Inizia con me Sanremo e sono molto emozionato sia perché lo scorso anno era il mio primo Sanremo mentre ora è una edizione diversa. Finalmente ci siamo. La Rai, gli autori e chi ha lavorato alla struttura del Festival lo ha voluto fortemente con me. – ha dichiarato Amadeus con un filo di commozione – Sono felice per la Sardegna che è diventata zona bianca e che sia un segnale di ritorno alla normalità. Spero che sia l’inizio di tante altre cose belle come la possibile riapertura a fine mese di cinema e teatri. Bisogna andare verso la normalità. Bisogna andare incontro a tutti i settori, non solo della musica, che sono fermi. Sia chiaro non è Sanremo che può salvare dai mali del mondo e un Sanremo dimesso non risolve. Molti artisti sono arrivati qui con l’emozione di chi non faceva musica live da un anno”.

FIORELLO: “IO E AMADEUS, GLI INSEPARABILI”
Anche Fiorello è intervenuto durante la conferenza stampa: “Sono onorato di esserci per cinque serate spensierate. Ieri guardando il filmato nostro dell’anno scorso ci siamo resi conto che l’80% delle gag non erano state preparate. Quindi quest’anno non abbiamo preparato niente. Io e Amadeus siamo inseparabili neanche Renzi riuscirebbe a dividerci! Quello di quest’anno è un cast pazzesco di Sanremo e lui è riuscito a mettere insieme Orietta Berti e Willie Peyote”.

LAURA PAUSINI: “SONO BIANCA, ROSSA E VERDE”
Laura Pausini è la sorpresa annunciata da Amadeus per la serata del mercoledì. L’artista ha vinto nella categoria Miglior canzone originale ai Golden Globes insieme a Diane Warren e Niccolò Agliardi con “Io sì (Seen)” dalla colonna sonora di “The Life Ahead/La vita davanti a sé”, primeggiando su brani come “Speak Now” da “Quella notte a Miami” e “Hear My Voice” dal film “Il processo ai Chicago 7”. “Non ci sono tante parole. Ci sono solo cuori che battono e c’è tanta Italia. Questi sono i miei colori. Sono in una zona arancione ma mi sento bianca, rossa e verde. Sanremo è l’unico posto al mondo deve canto peggio”, ha commentato la Pausini in diretta durante la conferenza stampa con una battuta.

I BIG DI MARTEDI E MERCOLEDI (ORDINE ALFABETICO)
Domani le Nuove Proposte Avincola, Elena Faggi, Folcast e Gaudiano. Tra i Big: Fasma, Aiello, Arisa, Annalisa, Colapesce Dimartino, Coma_Cose, Irama, Michielin-Fedez, Renga, Ghemon, Irama, Madame, Maneskin e Max Gazzè. Mercoledì i Giovani Davide Shorty, i Dellai, Greta Zuccoli, Wrongonyou. Invece i Big saranno: Bugo, Gaia, Ermal Meta, Extraliscio, Gio Evan, Fulminacci, La Rappresentante di Lista, Lo Stato Sociale, Malika Ayane, Noemi, Orietta Berti, Random e Willie Peyote.

PRIMA E SECONDA SERATA CHI VOTERA’
Si esibiranno sia martedì che mercoledì 13 dei 26 Big in gara che saranno votati solo dalla Giuria Demoscopica. Previste anche le esibizioni di quattro Giovani per ciascuna serata che si sottoporranno alla votazione della Giuria Demoscopica, Sala Stampa e del Televoto che peserà per il 34%. Le prime 2 canzoni classificate accedono alla finale di venerdì 5 marzo), le altre 2 saranno eliminate, senza ripescaggio.

STEFANO COLETTA: “BUDGET RIDOTTO ANCHE QUEST’ANNO”
Stefano Coletta direttore di Rai Uno ha aperto la prima conferenza stampa del Festival. “Quest’anno abbiamo valutato tutte le decisioni sul Festival e come realizzarlo ma siamo qui con la passione di sempre e con tutti i protocolli sanitari abbiamo realizzato un Festival che consegnerà una quota di leggerezza e spensieratezza necessaria. Il mondo della musica ha sofferto molto a causa della pandemia ed è importante essere qui. Quindi dichiarare aperta questa nuova edizione vuol dire la possibilità di offrire un grande spettacolo. C’è stato un budget importante ridotto già dallo scorso anno e quindi questa decisioni si è riversata anche su questo Festival. Fare intrattenimento con meno soldi è più difficile”.

LOREDANA BERTÈ PRIMA SUPER OSPITE
La prima super ospite del Festival di Sanremo sarà Loredana Bertè che oltre ai suoi successi canterà anche l’inedito “Figlia di…” che uscirà il 3 marzo. È un brano autobiografico firmato dalla stessa Bertè, con Pula e Chiaravalli. La canzone è un grido di emancipazione femminile, un inno alle self-made women che l’artista si è regalato in occasione dei suoi 70 anni e che fa parte di un progetto discografico più ampio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili