Un dialogo a tre, fra Valentina Petrini, Giulia Innocenzi e Peter Gomez. Tema del dibattito: le fake news e la professione giornalistica in occasione della pubblicazione del libro “Non chiamatele fake news” scritto da Valentina Petrini per Chiarelettere. L’occasione giusta per rispolverare qualche aneddoto dal passato, Peter Gomez, interrogato sulle pressioni della politica, ricorda quando, giovane cronista al Giornale di Montanelli, si vide sfilare sotto i suoi occhi un pezzo dalla pagina e racconta il difficile compito del direttore.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Antonio Giuliano, un gigante dell’archeologia che ‘da solo era tutto insieme un’Accademia’

next
Articolo Successivo

‘Un altro papa’: undici capitoli per far luce sui reali motivi delle dimissioni di Ratzinger

next