Il 2022 è l’anno scelto da Audi per la partecipazione ufficiale a quella che forse è la gara più difficile ed estenuante del mondo: la Dakar. E lo farà a modo suo, con la versione definitiva del prototipo che vedete coperto in foto: un fuoristrada dotato di propulsione elettrica di ultima generazione, che potrà contare anche su un range extender. Quest’ultimo sarà un motore TFSI,che provvederà a ricaricare la batteria ad alto voltaggio durante la marcia. Un modo, oltretutto, per testare la tecnologia a elettroni in condizioni estreme, per poi svilupparla ulteriormente su modelli d’ordinanza come il suv e-tron e, nel 2021, della RS e-tron GT.

“Un impegno poliedrico nel Motorsport è e rimarrà parte integrante della strategia Audi”, afferma Markus Duesmann, CEO e Responsabile dello SviluppoTecnico di AUDI AG. “Vogliamo continuare a dare prova del motto del Brand ‘Vorsprung durch Technik’ — All’avanguardia della tecnica — nelle competizioni internazionali di alto livello e al tempo stesso sviluppare tecnologie innovative da destinare alle vetture stradali. Il rally raid più duro al mondo è il palcoscenico ideale per raggiungere questi obiettivi”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Toyota Mirai, in arrivo la nuova generazione della berlina a idrogeno – FOTO

next
Articolo Successivo

Giappone, l’anticipazione dei media: “Stop vendite auto benzina e diesel dal 2035”

next