Sono 16.377 i nuovi casi di coronavirus accertati in Italia nelle prossime 24 ore con 130.524 tamponi processati. Lunedì sono morte altre 672 persone che avevano il Covid. Tornano a salire i ricoveri: 308 persone in più in ospedale rispetto a ieri, 33.187 in totale. Si tratta comunque di 1.510 pazienti in meno rispetto a una settimana fa. Mentre cala ancora il saldo tra ingressi e uscite in terapia intensiva: -9. Ora sono 3.744 le persone con il Covid che si trovano in rianimazione, 7 giorni fa erano 3.810. Il bollettino del ministero della Salute di oggi registra infine 23mila guariti, ma restano ancora 788.471 le persone che attualmente hanno il virus in Italia.

Bisogna tornare al 22 ottobre per trovare un numero di contagi giornalieri più basso rispetto a quello di oggi. Anche guardando ai precedenti lunedì, giorno della settimana in cui si fanno meno tamponi, nelle ultime 4 settimane i positivi accertati non erano mai scesi sotto quota 22mila. Il calo rispetto alla media dell’ultimo mese è del 33%. Cala però anche il numero di test effettuati: il rapporto tra positivi e tamponi oggi è 12,5%, quello tra positivi e casi testati al 25,5%. Domenica erano stati accertati 20.648 contagi (+4.271 rispetto ad oggi) con 177mila test effettuati. L’incidenza dell’infezione però era leggermente più bassa: +11,6%. Anche in questo caso però il confronto con lunedì scorso mostra il netto rallentamento nella crescita dei contagi: i nuovi casi erano 22.930 con 148.945 tamponi processati. L’incidenza dei positivi sul numero dei tamponi era al 15,4% (29,45% guardando solo ai casi testati).

Per la prima volta dall’inizio della seconda ondata la Regione con il maggior incremento di casi non è la Lombardia. Solo in due Regioni si registrano più di 2mila positivi nelle ultime 24 ore: sono l’Emilia-Romagna (2.041) e il Veneto (2.003). In entrambe aumentano anche i posti letto occupati da pazienti Covid in terapia intensiva: rispettivamente 249 (+4) e 320 (+9). In Lombardia i nuovi contagi sono 1929 (più di mille in meno rispetto a domenica), ma con appena 16987 tamponi contro i 28mila di ieri. Inoltre, solo nella Regione ci sono stati altri 208 morti, poco meno di un terzo del totale dei decessi in Italia. Solo in altre 5 Regioni si registrano più di mille casi: in Campania sono 1.626, nel Lazio 1589, poi ci sono Piemonte (1185), Sicilia (1138) e Puglia (1101).

Memoriale Coronavirus

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La lettera a Conte del medico di famiglia contagiato dice tutto. Le scuse sono finite

next
Articolo Successivo

Calabria, il commissario Longo arriva a Catanzaro: “La legalità è la priorità”

next