“Marco De Angelis ha la febbre alta, non riesce neanche a parlare“. A rivelarlo è Vittoria Schisano che, in una diretta Instagram con Giovanni Ciacci, ha spiegato che il suo partner a Ballando con le Stelle sta male. Il ballerino si è sentito male sabato scorso, subito dopo la puntata, e ancora non si è ripreso ma, a suo dire, non si tratterebbe di Covid bensì di una grave intossicazione alimentare. Le sue condizioni di salute non sono buone e non si sa ancora se riuscirà a rimettersi per la puntata di sabato sera: è l ‘ennesimo imprevisto per il dance show di Rai 1 condotto da Milly Carlucci, che ha già dovuto fare i conti con diversi casi di positività al coronavirus e con gli infortuni di Raimondo Todaro, Elisa Isoardi e Alessandra Mussolini.

“Marco sabato sera ha avuto una forte febbre dopo la puntata, eravamo tutti molto spaventati – ha raccontato Vittoria Schisano a Ciacci -. La febbre si è protratta fino a oggi. Stamattina aveva la febbre a 39, non riusciva a parlare. Sono stati giorni tristi, faticosi e carichi di ansia. Poi l’ansia è andata un po’ via perché siamo risultati tutti negativi al tampone. Sembra che Marco abbia avuto un’intossicazione alimentare importante”.

Proprio nella puntata di sabato 31 ottobre è previsto lo spareggio tra Rosalinda Celentano e Vittoria Schisano, motivo per cui quest’ultima ha tenuto adassicurare: “Non mi ritiro, al massimo vado lì e faccio brutta figura ma sia chiaro che non ballerò con altri ballerini perché per me non esistono altri ballerini. Non so se sabato Marco ci sarà, se balleremo insieme, se da sola, se non ballerò affatto. Non so cosa accadrà”, ha concluso.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nicola Di Bari ricoverato in rianimazione: “Situazione peggiorata dopo un intervento”

next
Articolo Successivo

Lindsey Vonn travolta dalle offese per il suo fisico in bikini. Lei risponde duramente

next