Affollamento e nessun rispetto delle misure anti-Covid. Le forze dell’ordine che hanno fatto irruzione al Royal Club Privé di Firenze si sono trovati di fronte una situazione caotica a dire poco. Stando a quanto riportato dai quotidiani locali, la polizia ha trovato i clienti del locale per scambisti senza mascherina e decisamente poco preoccupati di mantenere il distanziamento. D’altra parte, il club era aperto in un orario in cui non avrebbe dovuto esserlo (oltre mezzanotte), altra violazione del Dpcm. Ora il locale dovrebbe stare chiuso per 5 giorni secondo disposizioni ma sul sito si legge che la chiusura si protrarrà fino al 30 ottobre. Alcuni clienti sono stati identificati e multati, altri invece sono riusciti a scappare: appena le forze dell’ordine hanno fatto irruzione c’è stata un’ondata di panico e in molti sono fuggiti più velocemente possibile.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Guenda Goria, ecco chi è il suo amore più grande (che mamma Maria Teresa Ruta non approva)

next
Articolo Successivo

Elisabetta Gregoraci bacia l’ex velino di Striscia la Notizia, Pierpaolo Petrelli: la foto

next