Era in autostrada, al volante della sua Tesla Model Y nuova di zecca, appena ritirata dal concessionario, quando all’improvviso il tettuccio dell’auto si è staccato ed è volato via, lasciando l’auto scoperta come se fosse una cabrio. Una scena che ha dell’incredibile ma che è successa veramente negli Stati Uniti a un malcapitato cliente Tesla, che ha documentato la scena in un video e alcune foto pubblicate sui social assieme al racconto della disavventura.

“Eravamo a bordo della Tesla Model Y da pochi minuti quando abbiamo sentito improvvisamente un sacco di vento addosso – ha raccontato l’utente Indescribables -. In una manciata di istanti il tetto è volato via e siamo andati nel panico. Abbiamo avvisato la polizia della presenza di un tettuccio da qualche parte sulla 580. Poi l’hanno recuperato e l’abbiamo riportato al Tesla Service Center dove non molti minuti prima avevamo ritirato la vettura”.

A quanto sembra non si tratta di un caso isolato: già in passato infatti, problemi simili erano stati segnalati su alcune Model X e Model 3 e l’azienda di Elon Musk aveva garantito di aver rafforzato i controlli in fase di assemblaggio ma, evidentemente, qualcosa deve essere andato storto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Disoccupata per due anni, supera un colloquio di lavoro in un ristorante: il video del suo “ballo della felicità” fa il giro del mondo

next
Articolo Successivo

Bimbo di due anni non trattiene la pipì e bagna il pigiama, il padre lo picchia fino ad ucciderlo. La madre: “Avevo troppa paura per fermarlo”

next