Disoccupato da qualche anno, Tiziano chiedeva l’elemosina al semaforo dopo aver lanciato in aria il suo capellino giallo, dando vita a uno show che tutti in zona conoscevano. Ma il 16 agosto, davanti a un distributore automatico di una tabaccheria di Jesi, in provincia di Ancona, la sua vita è cambiata: il 60enne ha inserito 5 euro nella macchinetta per acquistare un Gratta e Vinci e ne ha vinti 300mila.

L’uomo ha riscosso la vincita in questi giorni e ha ringraziato la tabaccheria con un cospicuo assegno. Nel frattempo si è tagliato la barba e accorciato i capelli lunghi, un look con il quale era noto a tutta la città. Tiziano ha perso qualche hanno fa il lavoro in una ditta di pulizia nella quale era impiegato e ora vive con la madre anziana in un popoloso quartiere della città.

Qualche giorno fa, per riconoscenza, ha invitato a cena tutti i dipendenti della filiale della banca, che lo hanno aiutato nelle pratiche per la riscossione dell’ingente premio. Quando ha vinto, ha riferito la tabaccaia “era incerto se comprarsi da subito un’auto ma poi ha optato per una bella bicicletta”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, 1.640 nuovi casi in 24 ore. Ma è record di tamponi: oltre 103mila. Morti altri 20 malati

next
Articolo Successivo

Violento nubifragio su Roma: allagamenti, stazioni della metro bloccate e treni fermi

next